VN news ticker: Kasia Niewiadoma si estende con Canyon-SRAM, Egan Bernal per saltare il Tour of the Alps

VN news ticker: Kasia Niewiadoma si estende con Canyon-SRAM, Egan Bernal per saltare il Tour of the Alps


“],” filter “: ” nextExceptions “:” img, blockquote, div “,” nextContainsExceptions “:” img, blockquote “}”>

Kasia Niewiadoma si estende con Canyon-SRAM

Kasia Niewiadoma ha trovato casa al Canyon-SRAM, e il pilota polacco vi rimarrà fino al 2024. Niewiadoma ha recentemente firmato un prolungamento del contratto con il Women’s WorldTeam che la vedrà nella squadra tedesca per altre tre stagioni.

“Tutti mi capiscono nella squadra e mi sento a mio agio qui”, ha detto Niewiadoma. “Sono me stesso al 100% e questo è molto importante per me.”

Il Niewiadoma è una delle forze più feroci del gruppo. Sua palmares includono vittorie di un giorno al Trofeo Alfredo Binda e Amstel Gold Race, una vittoria di tappa all’OVO Energy Women’s Tour e la seconda nella classifica generale al Giro Rosa.

Quest’anno si è classificata tra i primi dieci a Strade Bianche e Binda ed è salita sul secondo gradino del podio al Dwars Door Vlaanderen.

“Kasia è importante per la squadra in quanto è un’atleta unica, ancora in ascesa, con qualità da corsa di cui non molti sono dotati”, ha detto il team manager Ronny Lauke. “Il suo modo di correre incisivo e imprevedibile è importante per i nostri ulteriori progressi come squadra. Kasia lavora duramente per raggiungere i suoi obiettivi e siamo felici di continuare su questa strada insieme a lei “.

Egan Bernal salterà il Tour of the Alps in vista del Giro d’Italia

Egan Bernal (Ineos Grenadiers) non si schiererà al Tour of the Alps a fine mese, VeloNews capisce. Bernal avrebbe dovuto utilizzare la gara italiana di cinque giorni come riscaldamento per il suo debutto al Giro d’Italia a maggio.

Leggi anche: Egan Bernal punta al podio del Giro d’Italia

Ineos Grenadiers non ha confermato il motivo per cui il 24enne salterà la gara, ma al momento si sta allenando in Colombia. Ha corso l’ultima volta alla Tirreno-Adriatico a marzo, dove è arrivato quarto assoluto. Bernal ha detto che soffre ancora di un dolore persistente alla schiena a causa di uno squilibrio alle gambe.

“Sarà un processo molto lungo”, ha detto Bernal RTVE lo scorso mese. “Sento ancora un po ‘di dolore durante alcune parti della gara. In questo momento, ho corso solo gare di un giorno o quattro giorni, e questo è molto diverso da un grande tour. Bisognerà aspettare per vedere come risponderà il terzino durante il Giro ”.

Il Team DSM vede l’ingresso in ritardo al Tour of the Alps

Romain Bardet e Jai Hindley faranno una visita non programmata al Tour of the Alps dopo che il loro team DSM ha ricevuto una chiamata in ritardo per l’evento. Il cambio di programma dell’ultimo minuto è arrivato dopo che la nazionale italiana ha dovuto ritirarsi dalla gara a causa di programmi di gara contrastanti.

Bardet stringerà la gara tra le apparizioni all’Amstel Gold Race e Liegi-Bastogne-Liegi, mentre Hindley la utilizzerà come preparazione per il Giro d’Italia.

“Il ritiro della Nazionale italiana ci ha messo nelle condizioni di riconsiderare la richiesta del team DSM, che aveva manifestato il proprio interesse a partecipare pochi giorni prima”, ha detto in un comunicato il direttore di gara Maurizio Evangelista.

Il Tour of the Alps inizierà il 19 aprile, il giorno dopo l’Amstel Gold Race.

Vincenzo Nibali: ‘L’esperienza può ancora essere un fattore chiave in una gara’

Vincenzo Nibali (Trek-Segafredo) ha detto di credere che l’esperienza possa ancora superare l’esuberanza giovanile nel vincere una gara. Le ultime stagioni hanno visto i giovani piloti dominare le corse mentre il 36enne italiano ha assaporato l’ultima vittoria nell’ultima tappa di montagna del Tour de France 2019.

Nibali è pronto a correre il Tour of the Alps questo mese come preparazione per un tilt a Liegi-Bastogne-Liegi e al Giro d’Italia.

Leggi anche: Egan Bernal, Vincenzo Nibali, Geraint Thomas si preparano per le stagioni decisive in Francia

“Il ricambio generazionale è qualcosa di ciclico, ma lo scorso anno è stato strano da molti punti di vista – ha ammesso Nibali”, ha detto Nibali in un’intervista all’organizzatore della gara. “Credo che l’esperienza possa ancora essere un fattore chiave in una gara.

“I giovani piloti hanno più energia ed esplosività, mentre noi siamo più bravi nel gestire le aspettative e nella conoscenza del nostro corpo. Questa sfida tra generazioni diverse è qualcosa che costringe tutti a dare il massimo e il Tour of the Alps non farà eccezione “.





Source link