Tracciare il Giro d’Italia: come si è svolta la prima “settimana”

Tracciare il Giro d’Italia: come si è svolta la prima “settimana”


Membro di VeloClub Cameron Harris è tornato di nuovo con le sue classifiche del Grand Tour. Queste visualizzazioni dei dati ci aiutano a vedere le gare in bicicletta in modi interessanti e coinvolgenti, e le sue classifiche dal Giro d’Italia 2020 non sono diversi.

Mentre scorri verso il basso, vedrai una serie di grafici interattivi che ti aiuteranno a raccontare la storia della gara, oltre ad alcune delle nostre analisi di quei grafici. Facci sapere nei commenti qui sotto cos’altro vedi mentre giochi con questi grafici.

– Ci saranno sempre molti movimenti tra la fase 1 e la fase 2 in un grafico swarm GC Grand Tour. Questa volta abbiamo assistito anche a grandi cambiamenti dalla fase 2 alla fase 3, grazie all’arrivo in salita della terza fase. Finora quella fase ha avuto il maggiore impatto nel plasmare la parte superiore del GC.

– Puoi dire che la fase 5 è stata dura in montagna, a giudicare dalla quantità di movimento. Anche la fase 9. Ma dove la fase 5 ha visto solo piccoli cambiamenti vicino alla vetta della classifica generale (ad esempio il vincitore della fase 3 Jonathan Caicedo è passato dal secondo al 39esimo), la fase 9 ha causato più scossoni tra i contendenti.

– Puoi vedere la scossa della fase 9 un po ‘più chiaramente qui.

– Joao Almeida ha un piccolo vantaggio utile durante il primo giorno di riposo grazie a un ottimo ITT di tappa 1 e una corsa forte sul traguardo in salita della terza tappa.

– I primi 18 sono piuttosto affollati: entro tre minuti dal vantaggio generale. Questo cambierà nelle prossime settimane, ovviamente, ma per ora molti piloti sono ancora nel mix.

– Questo grafico mostra il cluster di tempi GC in modo ancora più chiaro. Il divario dal primo al secondo (30 secondi) è il più grande divario tra i corridori fino a quando non si scende al 18 ° e 19 ° posto (dove il divario è 1:21).

– Peter Sagan ha preso il comando nella classifica a punti, ma da quando Demare ha vinto la tappa 6 è sempre stato tutto viola per il francese. Sembra che quest’anno Sagan perderà un’altra classifica a punti del Grand Tour.

– Jonathan Caicedo (fase 3) e Filippo Ganna (fase 5) hanno dimostrato che una vittoria di tappa dalla fuga è un ottimo modo per guadagnare molti punti KOM. Ruben Guerreiro lo ha portato a un altro livello. Nella tappa 9, la sua vittoria di tappa in montagna lo ha portato da zero punti KOM all’inizio della giornata a guidare la classifica KOM con 84 punti.

– Guerreiro sembra che avrà un po ‘di concorrenza da Giovanni Visconti che è già stato in diverse fughe e sembra ben posizionato per avere una inclinazione alla maglia del KOM.

– Tieni gli occhi aperti per gli specialisti delle cronometro in vista della tappa 14 ITT. I motociclisti che perdono un sacco di tempo e sembrano che lo stiano facendo facilmente potrebbero riposare davanti a un tilt a tutto gas all’ITT.



Source link