Tour delle donne rinviato a ottobre

Tour delle donne rinviato a ottobre


Gli organizzatori hanno chiesto all’UCI un posto successivo nel calendario. La prestigiosa gara di sei giorni UCI Women’s World Tour spera di ospitare l’evento dal 4 al 9 ottobre.

“Siamo ovviamente delusi di posticipare il Women’s Tour da giugno, ma speriamo che mirando a organizzare la gara ad ottobre possiamo dare alle squadre e al pubblico qualcosa da guardare al termine dell’estate”, ha dichiarato il direttore di gara Mick Bennett in un comunicato stampa degli organizzatori Sweetspot.

Il Women’s Tour non è l’unica gara del World Tour che richiede una data di ottobre. La Ronde van Drenthe, che si terrà il 14 marzo, ha subito una cancellazione dell’ultimo minuto nel 2020 e gli organizzatori non erano così entusiasti di rischiare di nuovo. Ronde van Drenthe ha chiesto tempo fa l’autorizzazione dell’UCI per l’ultimo fine settimana di ottobre, ma la richiesta non è stata ancora accolta. Stesso discorso per The Women’s Tour che attendono anche l’approvazione dell’UCI.

Il Women’s Tour, molto amato da squadre e corridori, è ancora più adorato da folle entusiaste di spettatori e scolaresche lungo le strade di ogni tappa. Gli organizzatori lavorano a stretto contatto con i consigli locali lungo il percorso consentendo alle folle di assistere alla gara. Secondo Hugh Roberts, presidente di Sweetspot, questo è stato uno dei motivi per rinviare l’evento.

“È molto meglio prendere la decisione ora e passare a quando potremmo organizzare l’evento in modo affidabile in ottobre, quindi continuare ad avere una spada di Damocle incombente su di noi. Abbiamo bisogno di almeno quattro mesi per prepararci all’evento per assicurarcene [the local councils involved] ottenere la folla di cui hanno bisogno per giustificare il coinvolgimento in primo luogo “, ha detto Roberts a Cycling Weekly.

L’ultima edizione dell’OVO Energy Women’s Tour si è svolta nel 2019 ed è stata vinta dalla favorita di casa Lizzie Deignan. Deignan ha chiuso davanti a Kasia Niewiadoma di soli due secondi con Amy Pieters al terzo posto.

La stagione del Women’s World Tour inizia il 6 marzo con le Strade Bianche in Italia. Due settimane dopo il gruppo corre nel Trofeo Alfredo Binda prima di trasferirsi in Belgio, Francia e Paesi Bassi per le classiche di primavera. Nel 2020 la massima serie femminile di gare ha avuto grandi successi con la cancellazione di oltre la metà delle gare. Per il 2021 la Cadel Evans Great Ocean Road Race, Itzulia Women e RideLondon sono già state cancellate.



Source link