Tom Pidcock vuole battere il migliore ai campionati mondiali di ciclocross

Tom Pidcock vuole battere il migliore ai campionati mondiali di ciclocross


Tom Pidcock
I campionati mondiali di ciclocross sono in diretta su BBC iPlayer e sul sito web della BBC Sport

Tom Pidcock dice che vuole diventare uno dei “più grandi ragazzi del ciclismo” mentre si prepara ad affrontare i migliori del mondo ai Campionati del mondo di ciclocross.

Il 21enne ha trascorso l’inverno gareggiando con due dei giovani talenti più entusiasmanti del ciclismo, Mathieu van der Poel e Wout van Aert, e domenica ha una reale possibilità di lasciare il segno a Ostenda, in Belgio.

“Mi piacerebbe essere il campione del mondo su strada o vincere il Tour de France. Ma forse non deve essere così specifico – sii solo uno dei più grandi ragazzi del ciclismo”, ha detto Pidcock prima della gara di domenica, che è in diretta su BBC iPlayer e sul sito web sportivo della BBC.

Nella gara femminile di sabato, Evie Richards rappresenterà la Gran Bretagna dopo essere arrivata sesta lo scorso anno in Svizzera.

Cos’è il ciclocross?

Una disciplina ciclistica molto popolare in Belgio e nei Paesi Bassi, il ciclocross è un mix di mountain bike e ciclismo su strada, con un po ‘di corsa campestre lanciata per buona misura.

Pidcock, che l’anno scorso è arrivato secondo a Dubendorf, in Svizzera, dice che i corridori gareggiano “su erba, sabbia, fango, in discesa e in salita. Scendi anche dalla bici e corri con essa, su ponti e gradini …”

“Quando lo descrivi in ​​questo modo suona strano, ma è bello guardarlo.”

Gli organizzatori dell’UCI – l’organo di governo mondiale del ciclismo – hanno dato il via all’evento la scorsa settimana a seguito di un inasprimento delle restrizioni sul coronavirus.

In circostanze normali, migliaia di gente del posto e appassionati di ciclismo convergono per assistere all’azione e godersi l’atmosfera del festival, che spesso include musica dal vivo e tende della birra.

Per i piloti può essere brutale: un’ora di corsa su un giro di 3 km che diventa molto fangosa, scivolosa e pericolosa poiché i concorrenti sono spesso costretti a scendere dalla bicicletta e trasportarla su determinate sezioni di terreno.

“Mi sono tagliato le unghie questa mattina e c’era ancora del fango nelle unghie dei piedi”, ha detto Pidcock. “Quindi sicuramente trovi fango in posti strani.

“Le mie scarpe si puliscono e poi le porto a casa e le metto sul radiatore, e getto il mio kit perché è molto sporco e fa rumore sulla lavatrice – devo lavarla due volte”.

Evie Richards
Richards gareggerà nella sua seconda gara d’élite dei campionati mondiali di ciclocross

Tempi entusiasmanti per i motociclisti britannici

In una disciplina in gran parte dominata dai ciclisti olandesi e belgi, il Richards di Malvern è stato una forza durante questo inverno in diverse gare di ciclocross, insieme ad Anna Kay di Gateshead.

Ma Pidcock, di Leeds, ha costantemente minacciato il dominio di due corridori in particolare che hanno preso d’assalto il ciclismo.

Il belga Van Aert ha vinto la prestigiosa gara di un giorno ‘monumento’ Milano-Sanremo nel 2020, insieme a due tappe del Tour de France.

Van der Poel, l’attuale campione del mondo di ciclocross dopo la vittoria lo scorso anno, è un altro che ha vinto prestigiose gare di ciclismo su strada, incluso il monumento al Giro delle Fiandre dello scorso anno.

E Pidcock ha terminato a pochi secondi dalla coppia per tutto l’inverno mentre si prepara per la sua prima stagione nel World Tour di ciclismo con Ineos Grenadiers.

Domenica in Belgio ha la possibilità di rivendicare la maglia iridata del campione e di stabilire un ulteriore marcatore per il 2021.

“Questo inverno mi dà fiducia di poter correre con questi ragazzi fino al traguardo.

“Quando ero giovane non ero forte, ma ero bravo a usare la mia testa per vincere le gare”, ha aggiunto Pidcock. “Ero famoso per aver voluto lanciare una bomba nell’ultima curva per primo. Ero molto competitivo. Lo sono ancora.”

Incidente di ciclocross
Ciclocross: non per i deboli di cuore

Come guardare

Sabato 30 gennaio

14:10-15: 25 – Gara Elite femminile – BBC iPlayer, sito web e app BBC Sport

17: 10-18: 25 e 22: 00-23: 15 – Gara Elite femminile – BBC Red Button (replay)

Domenica 31 gennaio

14: 10-15: 40 – Gara Elite maschile – BBC iPlayer, sito web e app BBC Sport

14: 30-15: 40 – Gara Elite maschile – BBC Red Button

15: 40-16: 55 e 20: 30-21: 45 – Gara Elite femminile (replay)

16: 55-18: 25 e 21: 45-23: 15 – Gara Elite maschile – BBC Red Button (replay)

Banner Image Reading Around the BBC - BluePiè di pagina - Blu



Source link