Tom Pidcock e Richie Porte si uniscono a Ineos Grenadiers dal 2021, conferma il team

Tom Pidcock e Richie Porte si uniscono a Ineos Grenadiers dal 2021, conferma il team


Tom Pidcock e Richie Porte hanno firmato ufficialmente con Ineos Grenadiers, come parte di una nuova ondata di talenti per il 2021.

La squadra britannica del WorldTour Ineos sta subendo un grande cambiamento per la prossima stagione, come capo della squadra Sir Dave Brailsford porta la squadra in una nuova direzione.

Dopo aver ingaggiato il promettente Adam Yates del British Grand Tour all’inizio di quest’anno, Ineos accoglierà la stella nascente Tom Pidcock al WorldTour, così come il loro ex super-domestique Richie Porte, che ha lasciato la squadra alla fine del 2015.

Ineos ha anche ingaggiato il talento di arrampicata belga Laurens De Plus da Jumbo-Vismae Daniel Martínez di EF Pro Cycling.

Brailsford ha dichiarato: “In questa stagione abbiamo assistito a un cambiamento sia nei livelli di prestazione individuale che nella forza collettiva delle squadre. I corridori sono meglio preparati e le squadre più organizzate. L’intensità della competizione aumenta e diventa sempre più difficile vincere.

“Stiamo gustando questa sfida e ci concentriamo sul tornare più forti. I corridori stessi sono al centro di ogni squadra e ognuno dei nostri nuovi acquisti costituisce una parte fondamentale dell’evoluzione della squadra “.

Brailsford ha aggiunto: “È chiaro che Tom è uno dei giovani ciclisti più entusiasmanti del ciclismo mondiale e parte di una nuova era di incredibili talenti a tutto tondo.

“Stiamo assistendo a una nuova tendenza nel ciclismo, con l’emergere di giovani ciclisti che provengono da un background più ampio e multidisciplinare. La carriera di Tom finora lo incarna davvero. Ha gareggiato ai massimi livelli in diverse discipline, un incredibile gestore di bici, un corridore di bici nato naturale e un vincitore.

“Ora diventerà un Ineos Grenadier ed è rinvigorente per l’intera squadra sviluppare un talento come Tom”.

Pidcock, 21 anni, ha continuato a svilupparsi attraverso le discipline mostrando enormi promesse nelle corse su strada, nel ciclocross e in mountain bike.

Quest’anno ha vinto il Giro d’Italia under 23 e guiderà la squadra maschile d’élite nella corsa su strada del Campionato del Mondo.

Pidcock, il cui contratto inizierà il 1 ° marzo 2020, ha dichiarato: “Sono incredibilmente entusiasta e orgoglioso di firmare per gli Ineos Grenadiers. Come tanti ciclisti britannici della mia generazione, ho sempre aspirato a correre su strada con questa squadra – per me, la migliore al mondo.

“Voglio solo continuare a correre, imparare e crescere come ciclista, e avere l’opportunità di farlo in questa squadra è incredibile. Mi sento pronto per il WorldTour ma anche entusiasta di continuare ad esplorare più discipline con il supporto di questo team dietro di me. “

Porte tornerà a Ineos dopo cinque anni passati a inseguire le proprie ambizioni come leader della squadra.

Il suo podio nel Tour 2020 ha mostrato la sua abilità e longevità, anche a 35 anni.

Brailsford ha dichiarato: “Il meritato podio di Richie al Tour de France ha dimostrato ancora una volta che è uno dei migliori piloti del gruppo. È uno scalatore di livello mondiale, un elenco di prove a cronometro e se stai costruendo una squadra per essere competitivo contro i migliori del mondo, allora vorresti Richie Porte al tuo fianco.

“Sappiamo già come lavorano gli uni con gli altri, sa come corriamo e con la ricchezza di esperienza che Richie ha ora ha così tanto da offrire alla squadra. Siamo davvero estremamente lieti di accoglierlo di nuovo. “

Porte dice di essere in grado di vincere le gare, ma è felice di rientrare nel suo vecchio ruolo di domestique: “Ho soppesato le opzioni quest’anno e sono molto motivato per poter finire la mia carriera in una squadra così fantastica.

“Sono motivato a far parte di più vittorie e a tornare e correre con alcuni dei migliori ragazzi del mondo. So qual è il mio ruolo – so che posso ancora vincere le gare nella mia giornata, ma mi vedo come un padrone dell’arrampicata ed è qualcosa che non vedo l’ora “.



De Plus è stato fuori dai radar per la maggior parte del 2020, ma ha mostrato una grande promessa come pilota di supporto per Jumbo-Visma a Grand Tours.

Il 25enne ha ottenuto la sua prima vittoria da professionista lo scorso anno, vincendo la classifica generale al Binck Bank Tour.

Martínez è un altro talento emergente che ha già ottenuto grandi vittorie a soli 24 anni.

All’inizio di quest’anno ha vinto la classifica generale al Criterium du Dauphine ed è andato a salire di tappa al Tour de France.

Brailsford ha dichiarato: “Abbiamo monitorato Dani per molte stagioni poiché ci ha impressionato sin dalla tenera età e dopo le sue recenti prestazioni, ora tutti possono capire perché siamo così entusiasti.

“Ha corso una gara fantastica alla Dauphine e ha dimostrato ancora una volta di che pasta è fatto con la sua estenuante vittoria di tappa al Tour. È un tenace scalatore di livello mondiale che sa anche fare cronometro e vogliamo che Dani continui il suo successo e sia una parte fondamentale della nostra futura squadra “.

>>> ‘Pensavo di poter ancora vincere?’: Aggiornamento da Chloe Dygert dopo un terribile incidente nella cronometro del campionato del mondo

Martínez ha dichiarato: “Ho fatto progressi nelle ultime stagioni e sono stato davvero fortunato con il supporto che ho avuto, ma l’opportunità di guidare per gli Ineos Grenadiers era un’opportunità troppo buona per non coglierla. Credo che questo sia il momento giusto per provare a portare la mia carriera al livello successivo e sono estremamente motivato a imparare dai migliori al mondo.

“Ovviamente conosco Egan [Bernal] e anche alcuni degli altri ragazzi del team quindi sarà bello continuare a correre con alcuni connazionali “.



Source link