Tendenze tecnologiche del 2021: Dura-ace a 12 velocità, bici gravel a barra piatta, marchi che ignorano l’aero … e molte altre nostre previsioni

Tendenze tecnologiche del 2021: Dura-ace a 12 velocità, bici gravel a barra piatta, marchi che ignorano l’aero … e molte altre nostre previsioni


La tecnologia del ciclismo non si è certo fermata quest’anno, con un’ampia gamma di nuovi prodotti e sviluppi rilasciati negli ultimi 12 mesi nonostante i blocchi.

Come sempre, c’è stata molta enfasi su ghiaia e aero, mentre le cassette hanno continuato a spuntare ruote dentate. Ma quest’anno ci sono state anche altre novità, di cui La reimmaginazione di Speeco del manubrio è certamente uno.

Ma cosa ci riserva il futuro mentre entriamo nel 2021? Il team tecnico di Ciclismo settimanale ho posato le carte dei tarocchi e rispolverato la sfera di cristallo per dare uno sguardo a ciò che il futuro potrebbe riservare.

Nuovo Shimano Dura-Ace a 12 velocità

Le speculazioni sul prossimo aggiornamento del gruppo da strada di punta di Shimano, Dura-Ace, sono state diffuse sin dal suo aggiornamento nel 2016. Avendo notevolmente perso il consueto ciclo di aggiornamento quadriennale nel 2020, il centenario di Shimano nel marzo 2021 è una buona scommessa per il lancio dell’ultima iterazione.

Mettendo insieme i brevetti, sembra che il nuovo Dura-Ace sarà dotato di cambi wireless alimentati da una batteria a bottone o da un componente piezoelettrico in grado di generare la propria energia dal movimento delle leve, annullando la necessità di batterie nel cambio a tutti.

Per chiunque abbia avuto esperienza con le scatole di derivazione Di2, il passaggio al wireless sarà ben accolto. Detto questo, non è ancora chiaro se i mech anteriore e posteriore ospiteranno le proprie batterie o se saranno entrambi collegati a un singolo alimentatore (come è attualmente il caso), quindi potrebbero esserci ancora cavi di cui preoccuparsi.

Una cassetta a 12 velocità sembra essere sulle carte – mi dispiace deludere quelli di voi che speravano in un salto diretto a 13 o 14. Per quanto riguarda il numero di denti, ci aspettiamo che il più piccolo sia solo 10, con il potenziale per un pignone di salvataggio da 48 denti all’altra estremità.

Leggi di più: Il nuovo Shimano Dura-Ace sarà a 12 velocità, wireless e … senza batteria?

I migliori telai in carbonio diventano ancora più costosi

Perché così tante biciclette del 2021 costano fino a £ 10.000?

Credito: Andy Jones

I prezzi dei telai in carbonio sono aumentati di recente, con le biciclette di alta gamma che ora superano facilmente il segno di £ 10.000 e alcune superano £ 12.500.

C’è stata una serie di fattori che hanno contribuito a questo. In parte dipende dallo sviluppo di carbonio migliore, ottimo per il massimo in termini di telai leggeri e resistenti; non così eccezionale per il portafoglio. Ma il carbonio fantasia non è nulla senza un layup esperto che utilizza solo il materiale minimo necessario. Tale precisione costa invariabilmente di più, così come le scansioni TC e radiografiche utilizzate per garantire il controllo di qualità.

Un altro motivo dell’aumento dei costi è la domanda e l’offerta. Non è più il caso che le bici vengano costruite in Asia perché costa poco; vengono costruite lì perché è lì che troverai le migliori fabbriche, che stanno cominciando ad aumentare i loro prezzi.

Le forze di mercato, combinate con la legge dei rendimenti decrescenti, significano che possiamo aspettarci di vedere le biciclette top-flite continuare a gonfiarsi di prezzo nel 2021.

Leggi di più: Perché così tante biciclette del 2021 costano fino a £ 10.000?

Aero non è tutto

Credito: Chris Sansom

Negli ultimi anni l’abbiamo fatto benissimo: l’aerodinamica è tutto, con la leggerezza che è appannaggio delle cronosquadre in salita e degli ingenui.

Ma c’è qualcosa di speciale nella risposta immediata e nella giocosità di una bici ultraleggera. Aggiunge un gusto alla tua corsa che semplicemente non è del tutto eguagliato da una velocità di 33 anziché 32 km / h.

Stiamo iniziando a vedere più biciclette progettate in antitesi alla spinta implacabile per più aerodinamica. I tradizionali tubi tondi prendono il posto dei kammtail a sezione profonda, il percorso interno non esegue alcuna ginnastica attorno all’auricolare e l’intero obiettivo del design è incentrato sulla sensazione di guida, piuttosto che su una prestazione che viene quantificata in pochi secondi.

La Specialized Aethos (rilasciata nell’estate del 2020) e la Canyon Ultimate (che è stata svelata l’anno prima) sono un paio di esempi, ma ci aspettiamo nel 2021 che più marchi inizieranno a produrre biciclette con la priorità di una corsa vivace piuttosto che inseguendo la velocità assoluta.

Leggi di più: Specialized Aethos: telaio di produzione di freni a disco più leggero mai realizzato e qualità di guida senza rivali

I cerchi sono più larghi e senza ganci

I cerchi, immutati da tanto tempo, stanno subendo una sorta di metamorfosi. Liberati dai confini della pinza freno agli albori dei freni a disco, i progettisti di cerchi hanno avuto più opportunità di innovare il design.

Abbiamo visto aumentare le larghezze interne del cerchio, fornendo un migliore supporto del fianco per pneumatici più larghi a pressioni inferiori. Ma questo è stato anche accoppiato con misure del cerchio esterno molto più ampie, intese a fornire una transizione più fluida tra il pneumatico e il cerchio, rendendo il flusso d’aria meno turbolento e un’aerodinamica ancora migliore.

Ciò che potrebbe sorprendere è che molti di questi cerchi allargati non presentano una penalità di peso e alcuni sono persino più leggeri dei modelli che sostituiscono. Ciò è stato possibile grazie alla tecnologia dei cerchi senza ganci che è arrivata nel mondo dei drop-bar dall’industria automobilistica, con i mountain biker che mediano la migrazione.

I cerchi senza ganci sono compatibili solo con le robuste perline di uno pneumatico tubeless, ma poiché la tecnologia consente di utilizzare molto meno materiale nel cerchio, il peso totale del sistema tende comunque ad essere inferiore.

Prevediamo che più marchi aumenteranno la larghezza dei loro cerchi e salteranno sul carro senza ganci nel prossimo anno.

Leggi di più: Cosa sono i cerchi senza ganci e ne hai bisogno?

Tutto su strada

Piuttosto che una rigida delineazione tra strada e ghiaia, stiamo assistendo a una sorta di elisione, più uno spettro che binario. Versatilità sta diventando la parola d’ordine e benvenuta per chiunque provi ansia per una scuderia di biciclette in rapida espansione.

I prodotti che possono mescolarlo sia su strada che fuoristrada diventeranno molto più diffusi. Vedremo un numero maggiore di ruote che sono leggere e abbastanza aerodinamiche per essere divertenti sulla strada, ma sono comunque robuste e abbastanza resistenti da sopportare lo strano colpo di roccia quando si percorrono una mulattiera.

Prevediamo che ci saranno più telai con spazio sufficiente per montare pneumatici e parafanghi paffuti per la guida su strada invernale, oltre a gomma piena per le escursioni su ghiaia in estate. Telai che bilanciano la loro geometria per comfort, velocità e controllo, aprendo la più ampia gamma di opzioni di guida con un unico prodotto.

Leggi di più: La Merida Scultura Endurance colma il divario tra strada e fuoristrada

Ghiaia a barre piatte

Coloro che hanno detto a lungo che le bici gravel sono semplicemente mountain bike della vecchia scuola saranno compiaciuti o sgomenti dall’ultimo sviluppo: Sì, la ghiaia a barra piatta sta diventando una cosa.

È facile essere cinici, ma non criticare finché non lo provi: questo nuovo genere è molto promettente. Innanzitutto, senza alcun cappuccio che intralci, è possibile ospitare una borsa da manubrio molto più grande e la leva dello sterzo aggiuntiva aiuta a tenere tutto questo sotto controllo.

Una barra piatta apre anche l’uso del cambio per mountain bike, offrendo la possibilità di alcuni rapporti ultra bassi, ideali per affrontare con il verricello le salite fuoristrada a pieno carico.

Mantenendo la geometria più ripida di quella di una mountain bike tradizionale, combinata con la semplicità meccanica di rimanere completamente rigidi, sarai in grado di coprire il terreno in modo più efficiente su un impianto di ghiaia a barra piatta rispetto a una mountain bike.

Che questa sia la risposta ai tuoi desideri più profondi o che un incubo si avveri, la ghiaia a sbarre piatte sarà un dato di fatto del 2021.

Leggi di più: Perché le bici gravel con manubrio piatto hanno perfettamente senso

Cabine di pilotaggio più strette / barre svasate

Manubrio aerodinamico

Nella corsa agli armamenti per un vantaggio aerodinamico, abbiamo visto a lungo i corridori del gruppo professionistico assumere una serie di posizioni precarie e scomode per cercare di ottenere un vantaggio.

Dalla pedalata sul tubo orizzontale, all’immaginario manubrio aerodinamico o all’inclinazione del cappuccio delle leve fino in fondo, i professionisti hanno fatto tutti i tipi di soluzioni alternative per cercare di ottimizzare la loro capacità di scivolare nell’aria.

Prevediamo che il prossimo anno vedremo un numero maggiore di produttori che si occupano di posizioni più ottimizzate dal punto di vista aerodinamico, eliminando la necessità per i motociclisti di contorcersi attorno a componenti tradizionali e obsoleti.

I manubri più stretti sono qualcosa che stiamo iniziando a vedere di più, ma pochissimi produttori producono persino un manubrio da 34 cm, per non parlare di un manubrio largo 30 cm. Ci aspettiamo che questo cambi. Alcuni potrebbero persino percorrere la via più all’avanguardia di Speeco (nella foto sopra) con il loro bracciolo integrato e le gocce svasate.

Leggi di più: Dovrei avere un manubrio svasato per la mia bici da strada?



Source link