Sneak Peek: il silenzioso mozzo a cricchetto a stella di Tairin Wheels arriverà presto anche con modalità silenziose e rumorose modulari

Sneak Peek: il silenzioso mozzo a cricchetto a stella di Tairin Wheels arriverà presto anche con modalità silenziose e rumorose modulari


Sono passati quasi due anni da quando abbiamo sentito parlare per la prima volta del Mozzo di trasmissione della frizione a rulli silenzioso Tairin Mugen. La società di ruote con sede a BC ha archiviato il progetto nel 2020 subito prima del rilascio, poiché i loro test sul campo a lungo termine hanno evidenziato alcune carenze che potrebbero influire sulla durata della frizione. Il mozzo era molto pesante e le revisioni necessarie per migliorare la longevità avrebbero aggiunto ancora più peso. Tornati al tavolo da disegno sono andati.

Tairin-Mugen-micro-spline-freehub-mtb-mountain-bike-canadian-6001-cuscinetti

di Tairin tentativo originale di un hub silenzioso azionava un meccanismo di azionamento della frizione a rulli

Ancora una volta, il team ha deciso di progettare un nuovo meccanismo che fosse semplice, di facile manutenzione, estremamente resistente, silenzioso e che affrontasse anche il contraccolpo del pedale che è una caratteristica della maggior parte dei modelli di mountain bike a sospensione completa. Ora, ci dicono che hanno fatto proprio questo e si stanno preparando a rilasciare il nuovo Tairin Silent Star Ratchet Hub all’inizio dell’estate 2022.

Il nuovo mozzo è infatti modulare, con parti intercambiabili che consentono di sintonizzare il rumore generato dal mozzo, oppure eliminarlo del tutto. È possibile eseguirlo in modalità Golden, che presenta la trasmissione a ingranaggi a faccia silenziosa, o in modalità Silver, che dispone di una trasmissione a cricchetto con ingranaggi a faccia magnetica con due modalità: una modalità a cricchetto silenziosa e una modalità a cricchetto ad alto volume. Tutti i meccanismi sono intercambiabili senza l’uso di strumenti, anche se la modalità Golden sarà venduta al dettaglio a un prezzo più alto rispetto alle modalità Silver, che dovrebbero essere più adatte al portafoglio. Ecco cosa sappiamo finora del nuovo hub Tairin.

Mozzo a cricchetto Tairin Silent Star

Quindi, come funziona questo meccanismo a cricchetto stellare silenzioso Golden Mode?

dt swiss star meccanismo a cricchetto

Il DT SWISS 370 Hub con Meccanismo a cricchetto LN componenti in una vista esplosa

Innanzitutto, una rapida panoramica di come funziona un meccanismo a cricchetto a stella più familiare, come si vede sugli hub DT SWISS. Durante la rotazione libera, i cricchetti a stella devono ruotare su ogni dente per ogni cricchetto (o ogni POE). Questo è ciò che dà origine al ronzio che senti durante la corsa libera. Il rumore si interrompe quando si inizia a pedalare (a un numero di giri minimo tale che la velocità della ruota libera corrisponda al numero di giri della ruota), poiché il cricchetto esterno a molla si impegna con la sua controparte interna di forma complementare per azionare la ruota posteriore.

È questo meccanismo di aggancio che distingue il nuovo Tairin Silent Hub da questo meccanismo a cricchetto a stella più comunemente visto impiegato da DT SWISS e altri. Sul mozzo Tairin, durante la ruota libera, uno dei cricchetti a stella (o ingranaggi frontali, come li chiama Tairin) viene retratto dall’altro. Quindi, non c’è cricchetto, nessun rumore e nemmeno un’usura non necessaria su nessuno dei due frontali.

Quando il ciclista inizia a pedalare, il meccanismo unisce gli ingranaggi frontali, applicando continuamente una forza per tenerli insieme (di nuovo, purché la velocità del mozzo libero corrisponda al numero di giri della ruota). È questo meccanismo di cui stiamo aspettando immagini. È un meccanismo iniziatore, al centro del quale c’è una piccola bobina che si trova tra il corpo della ruota libera e l’ingranaggio frontale del fuoribordo. La bobina è progettata in modo tale che, quando la rotazione del mozzo libero corrisponde a quella della ruota, la bobina guida l’ingranaggio frontale del fuoribordo verso l’interno per impegnarsi con il cricchetto interno, guidando così la ruota. La stessa bobina ritrae l’ingranaggio frontale del fuoribordo durante la ruota libera.

mozzo silenzioso tairin

I Tairin non sono ancora pronti a condividere con noi le immagini del meccanismo iniziatore

Tairin ci dice che, non solo questo nuovo meccanismo dà origine a un mozzo silenzioso, ma migliora anche il trasferimento di coppia del mozzo libero per tutta la vita del mozzo poiché i denti non sono soggetti ad usura durante la ruota libera.

L’indice di impegno fluttuante

Tairin afferma anche che il loro nuovo mozzo silenzioso può ridurre il contraccolpo del pedale riscontrato su alcune bici a sospensione completa. Se non sei sicuro di cosa sia, puoi farlo dai un’occhiata al breve video esplicativo di Tyler qui. Fondamentalmente, poiché una bici a sospensione completa viene spinta attraverso la sua corsa della ruota posteriore, a seconda della velocità con cui gira la ruota posteriore e della velocità dell’evento di compressione, la bici può soffrire di crescita della catena. Le pedivelle sono costrette a ruotare all’indietro per fornire la catena aggiuntiva richiesta in quello scenario e può essere una sensazione inquietante per il ciclista.

Su qualsiasi mozzo, con cricchetto a stella o nottolino, c’è spazio per il contraccolpo del pedale. Davvero, non è qualcosa che accade in misura notevole più scenari di guida, ma è vero che un numero maggiore di punti di innesto può comportare un maggiore feedback del pedale in generale rispetto a un hub con meno POE. Questo perché un numero maggiore di punti di innesto significa che sono necessari meno gradi di rotazione alle pedivelle per innestare la ruota libera.

Anteprima dell'hub silenzioso tairin

Il mozzo Tairin non elimina il contraccolpo del pedale, ovviamente. L’impegno è impostato su 7°, quindi alcune bici lo esporranno comunque in una certa misura in determinati scenari di guida. Quello che fa l’hub Tairin è renderlo più coerente grazie al Floating Engagement Index.

Jose Hsu, l’ingegnere progettista meccanico di Tairin Wheels, spiega: “Siamo stati anche in grado di manipolare la velocità dell’ingaggio e introdurre il concetto di un punto di inizio dell’indice di innesto fluttuante. Ciò significa solo che, se ci siamo accontentati di una rotazione del mozzo libero di 7 gradi per innestare il mozzo, è necessario abbinare la rotazione del mozzo libero alla velocità di rotazione della ruota (RPM) più 7 gradi di rotazione del mozzo libero per impegnarsi nel trasferimento di coppia (o 7 gradi di rotazione della manovella se eri su una trasmissione con rapporto 1:1). Nel momento in cui si gira nuovamente a ruota libera, l’indice di innesto viene riportato a 0 gradi”.

“Questo è diverso dai sistemi a cricchetto standard indicizzati, in cui sei momentaneamente impegnato subito dopo ogni clic a cricchetto. Una ruota libera della frizione di 10 gradi a cricchetto passerebbe dall’innesto a 10 gradi dall’innesto in 36 cicli ogni giro (36 punti di innesto). Il nostro punto di inizio dell’indice mobile è sempre a 0 gradi durante la rotazione libera”.

Jose ha anche rivelato che il nuovo hub eseguirà un sistema di pre-caricamento basato su token alle estremità.

Le modalità d’argento di Tairin

Le modalità Silver del nuovo hub Tairin sono meccanicamente diverse dal Silent Hub. Funziona tutto con lo stesso guscio del mozzo, ovviamente, ma i Silver Mode non hanno il meccanismo dell’iniziatore visto sul Silent Hub che consente la retrazione della faccia del cambio fuoribordo durante la ruota libera.

Nella modalità argento, gli ingranaggi frontali si agganciano l’uno all’altro come fanno nei tradizionali mozzi a cricchetto a stella, provocando un ronzio. Il rumore è sintonizzabile, tuttavia. In questo sistema, al posto di una molla, è presente un magnete che spinge insieme gli ingranaggi frontali per l’innesto. Un magnete forte genera un forte rumore, mentre un magnete più debole crea un rumore di ruota libera più silenzioso, ma comunque molto udibile. Si dice che siano facilmente intercambiabili senza la necessità di strumenti.

Prezzi e disponibilità

Il nuovo Tairin Silent Hub e le sue controparti a cricchetto magnetico Silver Mode più convenienti (ma rumorose) saranno disponibili con mozzi liberi Shimano Microspline, Shimano HG e SRAM XD, nelle seguenti specifiche:

  • 12mm x 148mm Boost, 32 e 28 fori
  • 12 mm x 142 mm, 32 e 28 fori non boost
  • 10 mm x 135 mm, 32 e 28 fori con il sistema E-Thru
  • Boost 10 mm x 141 mm, 32 e 28 fori (per forcellino aperto) con il sistema E-Thru
  • Superboost da 12 mm x 157 mm, 32 e 28 fori
  • Singola velocità 10 mm x 135 mm, 32 e 28 fori con un’unità HG corta ed E-Thru

Come per tutti gli hub Tairin, i kit adattivi Booster (142->148) e Superbooster (148->157) possono essere applicati al nuovo Tairin Silent Hub.

Nessuna parola sui prezzi ancora, ma si aspettano che questi diventino disponibili entro l’inizio dell’estate.

TairinWheels.ca



Source link