Road To PBE 2021: vincitore della borsa di studio per l’inclusione PBE x SRAM Guy Stone di Relstone Bikes

Road To PBE 2021: vincitore della borsa di studio per l’inclusione PBE x SRAM Guy Stone di Relstone Bikes


In vista dell’edizione 2020 del salone, il Philly Bike Expo era pronto ad accogliere gli ultimi destinatari del Borsa di studio per l’inclusione PBE x SRAM per costruttori di telai. Purtroppo lo spettacolo è stato rinviato a causa del Covid. Il lato positivo è che il Philly Bike Expo è tornato per il 2021 e si svolgerà questo fine settimana. Ciò rende tutti i vincitori della borsa di studio 2020 anche i vincitori del 2021, che avranno il loro lavoro in mostra nello stand SRAM alla fiera di quest’anno.

Personalmente, il programma di borse di studio PBE x SRAM di quest’anno ha un impatto ancora maggiore poiché uno dei premi è andato a un mio amico, Guy Stone. Conosco Guy della scena mountain bike locale da anni. Il ragazzo è abbastanza tranquillo e riservato, ma ha chiaramente una passione ardente per le biciclette. Un giorno, ha appena iniziato a presentarsi alle corse su una Relstone, una bicicletta che si era costruito da solo.

Tutto è iniziato a causa della stessa dipendenza dalla bicicletta che molti di noi devono affrontare. Secondo Guy, la sua prima vera bici da strada era una Waterford 1200 personalizzata con tubi Reynolds 753: “Era solo notte e giorno rispetto a quello che stavo guidando prima, ed ero semplicemente agganciato”. All’inizio, Guy sognava anche di possedere un Merckx MX Leader, “quello con i tubi Columbus Max e le alette complete”. Da sempre attratto dai classici telai europei con alette, alla fine Guy si disse che non avrebbe mai comprato un’altra bici. “Se ne volevo uno, dovevo capire come costruirli da solo”.

Guy Stone di Relstone Bikes

Così ha fatto. Dopo aver frequentato una classe BREW Racing TIG nel 2015 seguita da una lezione di brasatura di Joe Bringheli nel 2016, da allora Guy ha costruito biciclette in acciaio personalizzate nella sua casa. Quando ha iniziato a costruire telai circa sei anni fa, Guy dice che stava producendo una nuova bici quasi ogni mese per i primi anni. Invece di concentrarsi sulla perfezione della finitura, Guy era più interessato a come le diverse selezioni di intestazioni, profili dei tubi, leghe e diametri avrebbero influenzato la qualità della corsa.

Non volendo “fare una copia di qualcosa che era già là fuori”, Guy si è concentrato sulla creazione di veri telai per mountain bike che potessero resistere all’abuso mentre offrivano la corsa perfetta per ogni ciclista. Guy scherza sul fatto che come un muscoloso ciclista da 245 libbre che guida spesso una singola velocità rigida, se i suoi telai avessero qualche vulnerabilità, lo troverebbe.

forcella brasata di relstone bikes

Seguendo le orme del classico artigiano dei telai con anse, Guy costruisce a mano tutte le sue anse, iniziando con tubi di acciaio che sono brasati insieme a filetti di bronzo, quindi intagliati a mano nella forma delle anse. I tubi del telaio vengono quindi brasati all’argento nelle prese che richiedono molto controllo del calore, come sottolinea Guy.

Relstone Bikes mountain bike

Quelle alette e tubi alla fine si fanno strada in bici uniche con nomi divertenti. La sua rigida singola velocità? Questo è il Vecchio Dawg. Aggiungi una forcella ammortizzata ed è la Nuova Trix. La mountain bike a misura di bambino che Guy ha realizzato per sua figlia? Questo è un Lil New Trix. E il nome Relstone stesso? Nasce da una combinazione del cognome di Guy e del cognome da nubile di sua moglie.

Relstone nuova trix

Ognuno di questi telai è costruito su misura per il suo proprietario, spesso con tubi di sterzo più lunghi di quanto ci si potrebbe aspettare. Il motivo è duplice: sulle sue bici rigide, Guy le costruisce appositamente per eseguire forcelle rigide con misure dell’asse più corto per coronare, che abbassano il tubo sterzo. Dall’altra parte, Guy crede che le bici su misura non dovrebbero avere un’enorme pila di distanziali tra l’auricolare e l’attacco manubrio. Quindi i tubi sterzo sono più lunghi per fornire la giusta misura con uno stelo quasi sbattuto.

Guy sottolinea che, poiché i tubi sterzo possono essere uno dei tubi più pesanti della bici, utilizza tubi sterzo ultraleggeri con pareti più sottili. Ma per fornire la forza necessaria, brasa gli anelli di rinforzo alle estremità per evitare che si ovalizzino.

Bici Relstone tandem

In un interessante collegamento al Philly Bike Expo, mentre era in vacanza con la sua famiglia a Filadelfia anni fa, per un capriccio Guy si è fermato a vedere Stephen Bilenky e il suo negozio. Guy stava costruendo solo da pochi anni a quel punto, e dopo aver visto un tandem trainato appeso nel negozio di Bilenky, Guy ha detto che voleva costruire un tandem per sua figlia. Più complicato che costruire una bici tradizionale solo in termini di dimensioni, Guy è tornato a casa e l’ha fatto.

Guy Stone in tandem con sua figlia

Il nome appropriato Solo noi due include staffe inferiori personalizzate con un guscio eccentrico nella parte anteriore per tendere la catena di distribuzione.

Bici da strada ultra resistente Relstone Godspeed

Continuando con il tema della strada, Guy sta lavorando a un progetto extra-speciale che ha soprannominato Godspeed. In ricordo di suo padre recentemente scomparso, Guy sta pianificando di completare il suo primo triplo secolo+ per commemorare suo padre. Per fare ciò, ha lavorato alla progettazione di una bici specifica per l’ultra-maratona su strada, affinando anche il motore. Guy dice che ha già completato un doppio secolo a un ritmo veloce, e il suo prossimo passo è costruire un nuovo modello di Godspeed, che sarà il suo primo in acciaio inossidabile.

Per vedere una Relstone di persona, fermati allo stand SRAM al PBE: Guy ci dice che avrà in mostra una mountain bike speciale che è stata preparata solo per lo spettacolo.

9 domande con Guy Stone

Voci di bici: Come ti chiami, dove risiedi e da quanto tempo costruisci telai per biciclette?

ragazzo pietra: Il mio nome è Tipo Calcolo e il mio marchio è Relstone Cycles. Ho sede a Cincinnati, OH. Costruisco biciclette di tutti i tipi da sei anni.

Voci di bici: Qual è il materiale del telaio e la tecnica di costruzione preferiti?

ragazzo pietra: Il mio materiale preferito è l’acciaio. La mia tecnica costruttiva preferita è una combinazione di brasatura in bronzo e argento. Mi piace particolarmente fabbricare alette personalizzate.

mountain bike con guscio BB trascinato

Voci di bici: Cosa distingue le tue bici dagli altri custom builder?

ragazzo pietra: Direi che la mia geometria e il lavoro delle alette brasate mi distingue dagli altri costruttori. Ci sono molti costruttori davvero talentuosi che realizzano bici personalizzate in acciaio eccezionali. Ci sono relativamente pochi che realizzano alette personalizzate (non bi-lam) e movimenti centrali con alette per mountain bike.

Bikerumor: Come sei arrivato a questo? Chi ti ha ispirato per iniziare a costruire biciclette?

ragazzo pietra: Sono un ciclista da una vita. Non importa come sta andando la mia giornata, un giro in bicicletta la rende migliore. Non è stato fino alla tarda adolescenza che ho iniziato a pensare di costruire le mie biciclette. Mio padre era un macchinista e mi ha ispirato a lavorare con i metalli e costruire biciclette. Non è stato fino ai 40 anni che ho costruito il mio primo telaio. Sono stato agganciato. Su ogni bici, provo qualcosa di nuovo per mantenere alta la curva di apprendimento e migliorare il mio processo.

Bikerumor: Chi ti ispira adesso?

ragazzo pietra: Mio padre mi ispira ancora adesso. Anche se è morto 4 anni fa, attualmente sto lavorando alla progettazione di una bici da corsa ultramaratona in acciaio inossidabile per completare un giro di 24 ore in sua memoria. Mi ispiro anche ai fondatori del Chillicothe VA Bike Share Program. Si offrono volontariamente il loro tempo per fornire un servizio di bike sharing gratuito ai veterani e ai membri della comunità a Chillicothe, Ohio VA.

Bikerumor: Com’è stata per te l’era del COVID? Bene, male, più o meno lo stesso? In che modo ha cambiato il tuo business e il tuo modello di business, se non del tutto?

ragazzo pietra: Framebuilding è un lavoro d’amore per me. Sono limitato alle serate e ai fine settimana. Ho una carriera impegnativa e una famiglia giovane. Il COVID ha portato le sfide dell’apprendimento virtuale per i miei figli per oltre un anno, nonché maggiori responsabilità professionali. Allo stesso tempo, è stato molto difficile reperire tutti i materiali e i componenti del telaio per costruire biciclette complete. Di conseguenza, non sono in grado di costruire quasi tutte le moto che facevo prima del COVID.

Relstone Lil Trix

Relstone Lil Trix

Bikerumor: Qual è la bici più interessante che hai costruito nell’ultimo anno?

ragazzo pietra: La bici più interessante che ho costruito nell’ultimo anno è stata sicuramente la mountain bike 24er che ho costruito per mia figlia. Costruire biciclette per ragazzi per i miei bambini è stato per me uno degli aspetti più divertenti della costruzione di telai fin dall’inizio. Tutto è stato accuratamente selezionato dai materiali del telaio ai componenti che funzionano per i piccoli ciclisti. Il telaio è realizzato principalmente con tubi vintage Columbus SLX, SL ed EL. I metodi di costruzione sono una combinazione di brasatura filettata in bronzo e argento e un movimento centrale con alette fatto a mano per adattarsi ai foderi della catena vintage di piccolo diametro. I componenti sono un mix di Hayes J-Unit Youth e Sram 1×11. La pedivella è stata persino fresata su misura fino a 150 mm. Volevo che mia figlia avesse una mountain bike che si comportasse proprio come una Relstone a grandezza naturale. Maggiori informazioni sulla sua bici possono essere trovate a questo link.

Bikerumor: Cosa porterai al Philly Bike Expo quest’anno? Qualche teaser o anticipazione?

ragazzo pietra: Porto una mountain bike XC trainata al Philly Bike Expo. Può essere ad ingranaggi, monomarcia, a sospensione o rigida. Attualmente è nel mio LBS preferito (Ciclo di West Chester) ottenendo le regolazioni finali in modo che sia pronto per lo spettacolo. Rimanete sintonizzati per anticipazioni…

Nati Fatties foto Bill Brune

foto c. Bill Brune/Nati Fatties

Bikerumor: Se dovessi fare un’avventura bikepacking di più giorni con chiunque altro nell’industria del ciclismo, vivo o morto, chi sarebbe e perché?

ragazzo pietra: Faccio parte di un gruppo di appassionati di mountain bike [who love fat bikes] nella zona di Cincinnati, Ohio, chiamata Nati Fatties. Nel corso degli anni, la vita accade e non riesco a vederli o cavalcare con loro quanto vorrei. Sono un grande gruppo di persone e mi piacerebbe trascorrere del tempo intorno a un falò per raggiungerli.

Per entrare in contatto con Guy, lo trovate su Instagram @bean_biker—un gioco di parole tra la sua passione per le bici e il suo lavoro quotidiano come contafagioli di alto livello (contabile).

phillybikeexpo.com





Source link