Remco australiano? L’astro nascente Luke Plapp impressiona con il titolo nazionale di cronometro – VeloNews.com

Remco australiano?  L’astro nascente Luke Plapp impressiona con il titolo nazionale di cronometro – VeloNews.com


“],” filter “: ” nextExceptions “:” img, blockquote, div “,” nextContainsExceptions “:” img, blockquote “}”>

Luke Plapp è il “prossimo grande successo” dell’Australia, e il ventenne lo ha dimostrato conquistando il titolo nazionale australiano a cronometro mercoledì.

Plapp ha stabilito un record sul percorso di 37,5 m a Ballarat in 46: 00.73, fermando il cronometro con 42 secondi di vantaggio sul campione in carica Luke Durbridge, con Kelland O’Brien a completare il podio. Le migliori star Rohan Dennis e Richie Porte non hanno gareggiato, ma il risultato è stato abbastanza impressionante.

“L’ho sognato, ma l’ho visto arrivare”, ha detto Plapp, che è uscito dalla classifica U23 per gareggiare contro i professionisti d’élite. “È stato un mio obiettivo enorme, e sono orgoglioso di aver tagliato il traguardo per primo perché è davvero speciale”.

Il pro del WorldTour Durbridge (Team BikeExchange) non è lento e ha ribaltato il suo cappello al suo giovane rivale.

“È stata una corsa davvero impressionante per Lucas Plapp e sono sicuro che vedremo molto di più di lui in futuro”, ha detto Durbridge.

Plapp ha ribollito sotto la superficie negli ultimi anni, incluso il secondo nel campionato mondiale di cronometro junior nel 2018 dietro Remco Evenepoel. Prodotto del programma di sviluppo junior del Brunswick Cycling Club di Melbourne, è entrato a far parte dell’Australian Olympic Track Team per i Giochi Olimpici di Tokyo.

A breve termine, si concentrerà sui Giochi di Tokyo e farà parte della rotazione dell’Australia per l’inseguimento a squadre maschile, dove combatteranno Italia, Nuova Zelanda, Gran Bretagna e Danimarca per le medaglie.

Dopodiché, Plapp dovrebbe accedere rapidamente al WorldTour. Un team manager ha detto VeloNews che diverse squadre WorldTour stanno già cercando di mettere la sua firma sulla carta.

Il profilo di Plapp è esploso al Santos Festival of Cycling del mese scorso, che includeva a vittoria di tappa mentre cavalca anche a sostegno di Porte.

Le complicazioni COVID hanno quasi impedito a Durbridge di difendere il titolo, con il ciclista di Perth sottoposto ai controlli COVID-19 dell’ultimo minuto proprio mentre si imbarcava su un volo per Victoria.

“E ‘stato stressante, sicuramente non è quello che ti aspetti”, ha detto Durbridge. “In questi tempi con COVID è quello che devi fare. Abbiamo agito abbastanza rapidamente e chiesto un’esenzione e ho avuto la fortuna che me ne abbiano fornita una. Ci sono stati test COVID la scorsa notte alle 10, sono arrivato a Ballarat verso mezzanotte e poi ho avuto tutto chiaro intorno alle nove di questa mattina “.

Sarah Gigante difende la corona del TT

Sarah Gigante ha difeso le sue corone elite e under 23 nelle prove a cronometro, 17 secondi in più della campionessa 2019 Grace Brown (Team Bike Exchange). Nicole Frain (Sydney Uni – Staminade) ha completato il podio altri quattro minuti dietro.

Il 20enne, anche lui una delle stelle nascenti del plotone australiano, si è unito alla squadra americana del Team Tibco – Silicon Valley Bank per la stagione 2020 e sta ottenendo una grande vittoria al Santos Festival of Cycling il mese scorso.

“Penso di aver sentito qualcuno dire che il mio tempo è stato di due minuti più veloce rispetto allo scorso anno, cosa di cui sono abbastanza entusiasta, ma è una fortuna che sono salito di livello perché anche Grace (Brown) è salita di livello”, ha detto Gigante. “Penso che sia super importante amare ciò che fai. Ovviamente, non sarei qui se non amassi quello che faccio. È vero che devi superare dei momenti difficili e un po ‘di dolore, ma se ami la tua moto e andare con i tuoi compagni, questa è la chiave ”.

Intervista a Luke Plapp: parlare di Olimpiadi di Tokyo “senza folla”, contratti pro, inseguimento a squadre, corone da 70 denti e altro



Source link