Profilo: Il rivenditore online Bikester spiega i marchi di proprietà, i negozi online e i problemi della catena di approvvigionamento

Profilo: Il rivenditore online Bikester spiega i marchi di proprietà, i negozi online e i problemi della catena di approvvigionamento


I ciclisti europei possono conoscere bene il gigante della vendita al dettaglio online Bikester e i suoi marchi di biciclette, ma noi no. Ma proprio come i marchi di una volta solo in euro come Canyon, Cube e Mondraker, Bikester sta guardando al mercato statunitense. E non solo con i loro marchi di proprietà come Votec e Fixie Inc, ma forse anche il loro portale online.

Li abbiamo intervistati per saperne di più sulla loro attività, su come la pandemia ha influenzato le loro catene di approvvigionamento e sui piani di espansione. Se ti sei mai chiesto quale sia l’equivalente europeo dei principali operatori di vendita al dettaglio online in America, ecco uno sguardo…

loghi di marchi di biciclette per i marchi di motociclisti

BIKERUMOR: In poche parole, cos’è Bikester? In cosa è diverso dagli altri negozi online che vendono prodotti per bici?

MOTOCICLISTA: Bikester è uno dei principali rivenditori specializzati di biciclette, abbigliamento, attrezzatura e accessori in Europa. Offriamo una vasta gamma di prodotti con una selezione specifica per paese in dodici paesi. Che si tratti di un Mountain bike, bici da strada, gravel, da città, e-bike o per bambini, le portiamo tutte noi, più i componenti che i ciclisti desiderano. Rispetto ad altri negozi specializzati in bici, offriamo il più vasto assortimento e il maggior numero di bici immediatamente disponibili.

Il team di Bikester è composto da esperti di biciclette appassionati con conoscenze specialistiche. Combinalo con una semplice navigazione del sito, una ricerca intelligente, consulenti di prodotto virtuali e un calcolatore delle dimensioni del telaio e ogni cliente può trovare una bicicletta adatta in pochi passaggi.

Il primo Bikester Store ha aperto nel 2020 a Stoccolma, trasformandoci da solo online in un rivenditore multicanale. Bikester fa parte di Internetstores, proprietario di Signa Sports United, la principale piattaforma tecnologica e di e-commerce sportivo globale in bici, tennis, outdoor e sport di squadra.

screenshot della homepage di bikester e selezione del paese

BIKERUMOR: Ai tempi delle riviste cartacee, molti negozi di vendita per corrispondenza hanno ampliato la loro base di clienti acquistando biciclette e componenti dell’anno scorso con uno sconto enorme, quindi vendendoli per un affare. È ancora il principale modello di business per i negozi online in categorie di nicchia? O stai semplicemente sostituendo i mattoni e la malta essendo in grado di offrire una selezione più ampia di nuovi prodotti dell’anno modello attuale rispetto a qualsiasi negozio potrebbe immagazzinare?

MOTOCICLISTA: Sicuramente quest’ultimo. Solitamente effettuiamo ordini ai produttori con due anni di anticipo. L’acquisto spontaneo dei modelli dell’anno precedente non fa parte della nostra strategia.

Ci concentriamo su un’ampia selezione nei modelli e nelle dimensioni giuste. Per anticipare le tendenze ed effettuare ordini ottimali, utilizziamo non solo l’esperienza dei nostri acquirenti, ma anche algoritmi che abbiamo sviluppato noi stessi. Ad esempio, molti anni fa siamo stati in grado di prevedere la tendenza in crescita nel settore gravel e ordinare di conseguenza più biciclette gravel. Quindi serviamo la domanda dei nostri clienti e corriamo meno rischi. Il prezzo automatico e dinamico ci aiuta a offrire i prodotti sempre in modo competitivo.

Per quanto riguarda i negozi fisici, non vediamo nulla di “vecchia scuola” nella vendita al dettaglio di mattoni e malta. Possediamo cinque negozi Fahrrad.de (l’equivalente tedesco di Bikester) in Germania e un negozio Bikester a Stoccolma e stiamo espandendo questo approccio multicanale in tutta Europa.

Ma collaboriamo anche con i negozi di biciclette esistenti attraverso il nostro Programma Partner di servizio e abbiamo centinaia di negozi di biciclette fisici. I clienti possono far spedire le loro biciclette a questi scatti per il montaggio, quindi utilizzarle per l’assistenza e le riparazioni. L’idea è quella di creare il perfetto percorso del cliente totalmente indipendente dai canali. Vogliamo essere ovunque il cliente abbia bisogno di noi.

BIKERUMOR: Una delle cose che ci ha stupito durante la pandemia è che qualunque il negozio online sta ancora vendendo biciclette con enormi sconti. Considerando quanto sia stato difficile ottenere abbastanza biciclette, perché dovresti mettere in vendita qualcosa in questo momento?

MOTOCICLISTA: Possiamo sicuramente dire che a causa dell’elevata domanda, ci sono stati meno sconti sul mercato del solito. Tuttavia, i modelli dell’anno precedente o le bici più costose non sono stati venduti con la stessa facilità. C’erano sicuramente ancora degli sconti qui. In generale, è stato ed è tuttora molto più difficile fare un affare durante la pandemia rispetto agli anni precedenti.

BIKERUMOR: Quando il COVID ha colpito per la prima volta, molti marchi hanno annullato gli ordini con le loro fabbriche perché pensavano che le chiusure avrebbero ucciso le vendite. Ovviamente le cose sono andate un po’ diversamente e la domanda è salita alle stelle. Nel momento in cui i marchi hanno potuto reagire, le fabbriche sono state chiuse o così supportate con nuovi ordini, che i tempi di consegna sono diventati molto lunghi, super veloci, ed eccoci qui con un inventario basso su prodotti importanti come catene e deragliatori. Presumibilmente, un importante rivenditore online come Bikester effettuerebbe ordini più grandi… questo ti ha dato più accesso a tutti i prodotti disponibili?

MOTOCICLISTA: Come tutti gli altri, abbiamo difficoltà a reperire prodotti e pezzi di ricambio singoli e difficili da trovare. E questo nonostante il fatto che nella maggior parte dei casi stiamo ancora aspettando le consegne e avremmo dovuto già riceverle.

Ma in generale, non possiamo lamentarci. Al contrario, mentre molti (come hai correttamente descritto) tendevano a ridimensionare i loro ordini, abbiamo ipotizzato che la domanda sarebbe stata enorme e in realtà ha aumentato tutti gli ordini. Questo potrebbe essersi ritorto contro.

Per fortuna, la nostra scommessa calcolata ha dato i suoi frutti e ora abbiamo scorte complete durante tutto l’anno e i nostri clienti generalmente trovano quello che stanno cercando. Sì, forse a volte non trovano la bici dei sogni nel colore giusto. Ma trovano sicuramente un’ottima alternativa nella stessa fascia di prezzo. Per gli standard di quest’anno, è già più di quanto molti altri rivenditori possano offrire. E i nostri clienti ci ringraziano con numerosi ordini in tutta Europa.

BIKERUMOR: Mentre alcuni articoli e biciclette complete sono praticamente esauriti da mesi ancora, abbiamo visto molti marchi lanciare nuovi componenti e biciclette e magicamente ne abbiamo un inventario … hai qualche informazione su come sia possibile?

MOTOCICLISTA: I prodotti che stanno arrivando sul mercato sono stati ordinati 12 o 18 mesi fa e ora vengono consegnati gradualmente. Non è come se la produzione si fosse fermata. Tutto sta funzionando a pieno regime. È solo che i tempi di consegna per i nuovi ordini sono di conseguenza lunghi a causa dell’elevata domanda.

Riceviamo nuovi prodotti in tutte le categorie ogni mese, ma li abbiamo pianificati e ordinati molto tempo fa. Detto questo, i fornitori di componenti in una certa misura forniscono preferibilmente i produttori di biciclette in modo che possano assemblare i nuovi modelli di biciclette, il che è assolutamente comprensibile.

negozi online bikester punti vendita al dettaglio e magazzini

BIKERUMOR: Attualmente hai 40 diversi negozi online di bici e outdoor che operano in 15 paesi e regioni, come funziona logisticamente? Ognuno deve avere il proprio magazzino e ufficio? O è solo un sito web diverso con ogni lingua ma un’operazione centrale?

MOTOCICLISTA: Abbiamo sei centri logistici in tutta Europa, che ci permettono di consegnare la merce al cliente senza lunghe attese. I negozi e le loro scorte sono controllati centralmente. Oltre a Bikester, il Gruppo Internetstores comprende anche altri negozi (spesso specifici per paese) come fahrrad.de, probikeshop.fr e alcuni negozi all’aperto, come Campz e Aggiunginatura.

Pertanto, non tutti i prodotti sono automaticamente disponibili in ogni negozio. All’interno del mondo Bikester, invece, nel 99,9% dei casi lo è. Al fine di adattare i negozi alle condizioni e alle tendenze specifiche del paese, lavoriamo internamente con team di contenuti che ne tengono conto.

Questo è stato particolarmente importante durante i lockdown. Dove c’è un coprifuoco con restrizioni sul chilometraggio, dopotutto, è difficile promuovere il tema del “viaggio in bicicletta”. Quindi i negozi sono tutti simili (soprattutto per quanto riguarda l’assortimento) ma comunque personalizzati in base alle esigenze individuali del paese.

BIKERUMOR: Ci sono alcuni marchi che puoi vendere solo in determinati paesi o regioni? Se è così, perché?

MOTOCICLISTA: No, non ci sono restrizioni qui. Né dalla parte dei nostri partner, né da noi stessi. Ma ovviamente ci sono differenze riguardo a ciò che piace al mercato e ai consumatori, quindi adattiamo il nostro assortimento a questo.

BIKERUMOR: Altri importanti rivenditori online hanno lanciato alcuni dei propri marchi o biciclette e componenti di marca propria… anche Bikester sta facendo lo stesso?

bici da strada votec vrc con perni passanti a rilascio di velocità mavic
La bici all-road Votec VRC Comp ha un telaio in carbonio, ruote Mavic con sistema di perno passante SpeedRelease, cockpit Zipp e gruppo Shimano 105 per € 2.499.

MOTOCICLISTA: Sì, abbiamo i nostri marchi, che vendiamo esclusivamente nei nostri negozi! Questi sono molto apprezzati dai nostri clienti e stanno diventando sempre più importanti per noi. Loro includono Votec, Grave, Fixie Inc, Vermont, e Ortles.

Naturalmente, la nostra aspirazione è offrire ai nostri clienti la massima qualità e i nostri marchi hanno vinto vari premi e premi di vincitori di test. Molti dei marchi sono già saldamente parte del paesaggio urbano europeo e li vediamo costantemente per le strade, il che ci rende molto felici e orgogliosi.

Grave bici gravel in lega Gravix Comp
La bici gravel Serious Gravix Comp.

BIKERUMOR: Qual è la strategia aziendale dietro l’offerta dei propri marchi?

MOTOCICLISTA: Certo, è interessante avere tutto nelle nostre mani: la quantità di ordini, il prezzo e, in definitiva, il prodotto stesso! Con i nostri marchi, apriamo sempre nuovi orizzonti.

Ad esempio, stiamo appena lanciando il secondo Fixie Inc. Backspin (mostrato sotto), che con soli 13,2 kg è una delle e-bike urbane più leggere sul mercato.

bikester's fixie inc backspin urban commuter e-bike
La bici elettrica urbana Fixie Inc. Backspin utilizza un motore del mozzo posteriore per mantenerla semplice e leggera.

In estate lanceremo la nostra Ortler Cargo Bike per soddisfare la crescente domanda nelle città europee. E stiamo anche testando nuove entusiasmanti soluzioni di mobilità digitale e urbana con il nostro Brand Ortler, restate sintonizzati per questo.

E con Votec VRC abbiamo vinto un premio per il design. Alla fine della giornata, abbiamo così tanta esperienza interna in materia di bici, che semplicemente non ha senso non intraprendere questa strada e dare ai consumatori una scelta più ampia.

BIKERUMOR: Abbiamo sentito che stai per aprire un sito Web negli Stati Uniti, quando verrà lanciato? Qual è la strategia per competere con negozi consolidati come JensonUSA, Backcountry e Competitive Cyclist? Cosa farai di diverso?

MOTOCICLISTA: Il mercato statunitense è uno dei più grandi mercati di biciclette al mondo e potrebbe essere un’opportunità interessante. Quindi, ovviamente, lo esaminiamo più da vicino insieme ai nostri colleghi di Signa Sports United, come facciamo con tutte le opportunità possibili. Ma non possiamo ancora parlare della nostra strategia concreta. Ma se questo cambia o se i piani diventano più concreti, sarai il primo a saperlo!



Source link