Movistar rescinde il contratto con Miguel Ángel López dopo il crollo della Vuelta a España

Movistar rescinde il contratto con Miguel Ángel López dopo il crollo della Vuelta a España


“], “filter”: “nextExceptions”: “img, blockquote, div”, “nextContainsExceptions”: “img, blockquote” }”>

Miguel Ángel López volerà con nuovi colori la prossima stagione.

Il team Movistar ha confermato sabato di aver rescisso il contratto con il “superman” López dopo l’abbandono di alto profilo del colombiano durante la Vuelta a España il mese scorso.

Leggi anche:

“Abarca Sports annuncia oggi la risoluzione di comune accordo del contratto del pilota Miguel Ángel López, a partire dal prossimo 1 ottobre”, si legge in un comunicato della squadra sabato.

Movistar aveva esteso il suo contratto con López fino al 2023 poco prima che la Vuelta uscisse da Burgos il mese scorso. Ora sembra improbabile che López correrà di nuovo per Movistar prima della sua uscita dalla squadra il 1 ottobre.

López ha scioccato il mondo del ciclismo con il suo abbandono a metà gara a metà della tappa 20 della Vuelta il mese scorso.

Il colombiano aveva iniziato la tappa al terzo posto assoluto, ma sembrava perdere posizioni in classifica dopo aver saltato una frazione chiave nella tappa piena di azione di Sanxenxo. Si dice che López fosse infuriato per non ricevere supporto dai suoi compagni di squadra poiché la sua posizione sul podio è scivolata via da lui mentre il compagno di squadra Enric Mas ha galoppato su per la strada per consolidare il suo secondo posto in classifica generale.

López alla fine è sceso dalla moto e, nonostante i migliori sforzi del direttore del team Patxi Vila per convincerlo del contrario, è salito sulla macchina della squadra e decisamente in disgrazia con Movistar.

La notizia mette fine a un viaggio sulle montagne russe di nove mesi per Lopez e la sua ex squadra. Il 27enne ha trovato il suo debutto con “the blues” ritardato da un attacco di COVID-19 in inverno prima di ottenere la vittoria della classifica generale alla Vuelta a Andalucia e vincere il Mont Ventoux Dénivelé Challenge. Ha poi perso tempo all’inizio del Tour de France e abbandonato prima della tappa 20.

“La squadra ringrazia Miguel Ángel López per i suoi sforzi e i risultati ottenuti in questa stagione e gli augura buona fortuna per il futuro”, si legge nella dichiarazione della squadra sabato.

I prossimi passi di López non sono ancora confermati, anche se i rapporti lo hanno collegato a un ritorno all’Astana. Il colombiano è diventato professionista con la squadra nel 2015 e ha guidato con loro per sei stagioni prima di unirsi alla Movistar quest’anno.





Source link