Mondiali di ciclismo su pista: la britannica Katie Archibald vince il titolo omnium

Mondiali di ciclismo su pista: la britannica Katie Archibald vince il titolo omnium


Katie Archibald ha vinto la prima medaglia d’oro della Gran Bretagna ai Campionati del mondo di quest’anno dopo essersi assicurata una vittoria dominante nell’omnium femminile.

Archibald ha concluso con 137 punti dopo aver accumulato vittorie nelle gare scratch, tempo ed eliminazione con una corsa misurata nella corsa a punti culminanti.

Seconda la belga Lotte Kopecky, terza l’italiana Elisa Balsamo.

“Mi sono presentato piuttosto nervoso”, ha detto Archibald, che ha aggiunto al suo primo titolo mondiale omnium nel 2017.

“Ho visto gli altri piloti nella gara scratch e nell’eliminazione e ho pensato ‘cavolo, sembrano veloci’.

“Soprattutto con le qualifiche, è stato come un bel warm-up per l’evento, e quando il primo evento è andato bene, come ho fatto con la scratch race, ti dà più sicurezza per correre in modo aggressivo durante la giornata .”

La vittoria del 27enne è l’ultimo successo in quello che è stato un superbo 2021.

Ad agosto è diventata Campione olimpico di Madison al fianco di Laura Kenny ai Giochi di Tokyo prima di assicurarsi tre medaglie d’oro agli Europei in Svizzera all’inizio di questo mese.

“Questo è stato un anno fantastico”, ha aggiunto Archibald, che ha evitato per un pelo un incidente che ha coinvolto diversi piloti nella gara ad eliminazione di venerdì.

“Corro a Madison con Neah Evans domani e abbiamo il nostro evento di qualificazione tra 13 ore, quindi un bel testacoda, un po’ di ghiaccio perché ho colpito il ginocchio nel colpo di eliminazione e poi vado avanti”.

In vantaggio di 20 punti verso la corsa a punti, Archibald ha prodotto un’altra corsa fiduciosa per finire con 18 punti di vantaggio su Kopecky e 21 meglio del campione del mondo di corsa su strada Balsamo.

Altrove venerdì, Ashton Lambie degli Stati Uniti ha vinto l’oro nell’inseguimento maschile con il quattro volte campione italiano Filippo Ganna che si è dovuto accontentare del bronzo dopo non essere riuscito a qualificarsi per la finale.

Il detentore del record mondiale Lambie, 30 anni, ha battuto l’italiano Jonathan Milan diventando il primo campione del mondo di inseguimento individuale americano dopo Taylor Phinney nel 2010.

Il corridore olandese Jeffrey Hoogland ha conquistato il titolo della cronometro maschile di 1 km in 58,418 secondi, mentre Benjamin Thomas ha vinto la corsa a punti maschile di 40 km per i padroni di casa della Francia.

Intorno alla BBC - SuoniIntorno al piè di pagina della BBC - Suoni



Source link