Mi dispiace Taya, la tua nuova catena senza rulli non è un’innovazione

Mi dispiace Taya, la tua nuova catena senza rulli non è un’innovazione


Ogni due maglie di una tipica catena per bicicletta sono costituite da otto pezzi: due piastre esterne, due piastre interne, due rulli e due perni per tenerla insieme all’anello adiacente. Catene di questa natura, note come catene a rulli, vengono utilizzate ogni giorno in innumerevoli settori critici. Schizzi di tali cose risalgono al XVI secolo.

Taya, un produttore taiwanese di catene per biciclette, ha recentemente annunciato la produzione delle sue nuove catene Rollerless Series a 11 e 12 velocità. Questa nuova catena rimuove completamente il rullo e mette invece le maglie interne allargate a contatto con i denti della cassetta e degli ingranaggi. Taya afferma che le sue catene senza rulli fanno risparmiare peso, funzionano in modo più silenzioso, durano più a lungo e sono più efficienti. E sebbene in parte ciò possa essere vero, la realtà è che il nuovo prodotto di Taya è probabilmente un passo indietro nella direzione sbagliata della storia dell’ingegneria.

Lo scopo del rullo

Le catene senza rulli non sono una novità. Erano il punto di riferimento industriale fino alla fine del 1800, quando le catene a rulli entrarono in funzione e subentrarono grazie ai vantaggi significativi nella resistenza all’usura del sistema. Oggi le catene senza rulli si trovano ancora in applicazioni ad alta tensione come ascensori e paranchi – altrove le catene a rulli dominano il posatoio e questo è certamente il caso dei nostri amici meccanici a due ruote.

Prima di immergerci nel motivo per cui il rullo è importante, ecco un rapido aggiornamento sulle basi dell’usura della catena.

Tradizionalmente l’usura della catena è misurata dalla distanza di allungamento da un perno all’altro (ovvero il passo). Questa maggiore lunghezza è causata dall’usura del perno e dall’usura del diametro interno del foro interno della placca. Tuttavia, e come descritto nel nostro guida completa all’usura della catena, il rullo funge anche da punto di usura poiché il diametro esterno della maglia interna si usura sul diametro interno del rullo.

Gli elementi di una moderna catena a rulli per bicicletta.

Che tu lo voglia o no, gli strumenti di usura della catena più diffusi includono effettivamente il diametro del rullo e l’usura del rullo nella misurazione dell’usura. E l’usura dei rulli può influire sul modo in cui la catena si interfaccia con l’ingranaggio. Questo è esattamente il motivo per cui Taya può affermare che le sue nuove catene della serie Rollerless sono più durevoli.

Ok, allora perché il rullo è utile? Questa è una domanda che ho posto a Jason Smith, in precedenza il cervello dietro FrictionFacts e ora a capo della ricerca e sviluppo di CeramicSpeed. Smith è ampiamente considerato un esperto in questo campo e ha il suo nome su molti libri bianchi che spiegano la funzione delle catene, l’attrito nelle catene e perché così tanti lubrificanti per catene fanno schifo.

“Lo scopo del rullo è duplice”, ha detto semplicemente Smith, prima di fornire una risposta non così semplice. “In primo luogo, se la catena è gravemente usurata / allungata, il passo della catena diventa maggiore del passo dei denti (ingranaggi). Quando una catena molto allungata si articola dentro o fuori un pignone, i denti cercheranno di tirare la catena nella depressione del dente, almeno in una certa misura. Il rullo consente alla maglia della catena allungata di “rotolare” nella depressione del dente, invece di scivolare nella depressione. Lo stesso vale per l’uscita: il rullo consente alla catena di srotolarsi, invece di scivolare fuori. “

Tuttavia, Smith osserva che questo primo elemento non è un grosso problema poiché la maggior parte dei ciclisti non porta le catene al punto di un forte allungamento (usura). In realtà, la catena probabilmente causerà uno spostamento sciatto prima che il rullo sia effettivamente necessario per rotolare.

La maggior parte degli strumenti di usura della catena si trova nei rulli e quindi è influenzata dalle dimensioni dei rulli.

“Ora per il secondo scopo. Questo è molto importante e accade con una catena in qualsiasi condizione, nuova o vecchia, passo perfetto o allungata “, ha detto Smith. “Con una catena a rulli tradizionale – diciamo, come uno Shimano Dura-Ace o SRAM all’avanguardia, o qualsiasi catena moderna con un rullo per quella materia – il diametro interno delle spalle del rullo (gioco di parole) l’usura di articolazione normale. Senza il rullo, l’usura si verificherà sulla faccia del dente. “

Sì, la superficie interna del rullo funge da superficie di usura sacrificale per salvare la faccia del dente.

Rollerless sposta il punto di usura

E la serie senza rulli Taya? Ebbene, Smith ha legittime preoccupazioni. “Questa catena crea un’interfaccia di usura direttamente tra le spalle della placca interna e la faccia del dente, in cui l’usura avverrà su ogni altra articolazione di collegamento (quando le maglie interne entrano / escono)”, ha detto. “Il dente è ora un punto di interfaccia di usura. Ogni secondo dente sarà soggetto a usura rotazionale. E se si tratta di una configurazione 1x con un numero pari di denti sulla corona, ogni altro dente sull’anello mostrerà segni di usura. Questo accadrà anche sugli ingranaggi della cassetta, ma non in modo simmetrico come l’anello. “

Ok, quindi questo è un male. Con la dovuta cura, l’attuale catena a rulli è l’elemento di usura nel sistema di trasmissione. Mantenerlo pulito e sostituendolo quando esso misure come indossato significherà causare un’usura minima alle corone e alle cassette molto più costose. E mentre la costruzione della catena di Taya non risentirà dell’usura dei rulli, sembra certo che l’usura effettiva si verificherà dove non vuoi.

Parlando di usura, la nuova serie Rollerless di Taya ha un trucco nascosto: un serbatoio di lubrificazione stampato nelle piastre interne che circondano i perni. Suona bene in teoria, ma in realtà questa non è una catena per moto con O-ring di tenuta. “Non sono sicuro di come il serbatoio riserva il lubrificante”, ha detto uno scettico Smith. “Qualsiasi catena moderna richiede spazi tra le parti interne per consentire il cross-chain (curva laterale) in un sistema di cambio del deragliatore. Se i giochi fossero abbastanza stretti da contenere il lubrificante come serbatoio, alla catena non sarebbe consentito inclinarsi lateralmente. ”

Taya afferma che il suo serbatoio di grasso contiene il 133% in più di grasso rispetto a una catena normale. Certo, ma cosa trattiene il grasso e lo sporco fuori?

I benefici?

Non disponiamo ancora di dati sull’effettiva efficienza della catena Rollerless e il rappresentante della stampa di Taya non è stato in grado di fornire tali informazioni. Detto questo, Smith ipotizza che ci siano due ragioni per cui questo design senza rulli risentirebbe quasi certamente di un maggiore attrito della trasmissione rispetto a una catena a rulli.

In primo luogo, la catena senza rulli espone un’interfaccia di scorrimento della chiave agli elementi, mentre una catena a rulli la nasconde in qualche modo all’interno. In secondo luogo, il diametro ingrandito delle maglie interne aumenta l’attrito con ciascuna articolazione.

“L’interfaccia scorrevole si trova ora sulla superficie del dente, che effettivamente è un raggio più ampio rispetto a prima. Con un raggio più ampio, le superfici di scorrimento devono viaggiare ulteriormente con ciascuna articolazione “, ha affermato Smith, prima di fornire l’esempio di un giradischi locomotiva che pone il peso del treno su un unico perno al centro. “Questo design consente al treno di essere spostato da un paio di uomini. Ci sarebbe troppa frizione per spostarlo se i cuscinetti fossero sulla circonferenza esterna del giradischi. ”

Poi c’è l’affermazione di Taya di ridurre il rumore della trasmissione. Ci vuole energia per produrre rumore, quindi presumeresti che più è efficiente, più è silenzioso. Tuttavia le catene sono un oggetto strano con più punti di attrito, ed è noto che i lubrificanti ultrasottili ed efficienti non sempre fanno un buon lavoro di mascheramento del rumore quanto i lubrificanti più lenti e più viziosi che riescono a sopprimere il suono ei tuoi watt a lo stesso tempo.

È del tutto possibile che la catena senza rulli di Taya funzioni in modo più silenzioso di una catena con rulli che scricchiolano, ma è improbabile che il rumore sia correlato all’usura o all’efficienza.

Il peso è un’area in cui l’ammaraggio dei rulli dovrebbe avere dei benefici, ma non è una grande differenza secondo i pesi forniti da Taya. Il marchio afferma che la serie Rollerless 11S (11 velocità) pesa 248 g per una catena oliata a 116 maglie, una cifra piuttosto media rispetto alle catene scanalate e forate come Dura-Ace HG-901 di Shimano (251 g) o a DLC X11SL di KMC (242 g).

Forse il vantaggio più grande qui è quello che Taya non menziona: i costi di produzione. Quelle maglie interne con il “serbatoio del lubrificante” non sono necessariamente più difficili da stampare in forma rispetto ad altri pezzi di catena. Nessun rullo significa che non devi fare i rulli. E poi l’assemblaggio automatizzato delle catene può essere più semplice e reso più veloce.

Questi risparmi sui costi contribuiscono senza dubbio a spiegare perché Taya ha prodotto per la prima volta catene senza rulli per adattarsi alle biciclette per bambini e a quelle con deragliatori a 6, 7 e 8 velocità. Qui gli ingranaggi sono più spessi, fatti di acciaio, ed è improbabile che le biciclette vedano tanto carico o usura: una catena più economica ha molto senso.

Le catene Rollerless di Taya hanno davvero molto senso per le bici entry-level e per bambini in cui i tassi di usura elevati sono piuttosto rari. Il problema qui è con le affermazioni fatte per il mondo del ciclismo ad alte prestazioni.

Efficienza, rumore o anche peso a parte, userò le parole di Smith per riassumere questo nuovo prodotto. “Questa catena è un passo indietro”, ha detto. “Le catene senza rulli sono state inventate prima, poi si sono visti i problemi di usura. Quindi, il rullo è stato inventato per mitigare l’usura dei denti. Il rullo è in realtà una grande invenzione per risolvere un grosso problema in modo semplice. Forse pensano che i problemi di fisica di 150 anni fa siano magicamente scomparsi “.

Ahia. Inutile dire che Taya potrebbe essere su qualcosa per le bici entry-level prodotte in serie, ma non aspettarti che le catene senza rulli diventino il futuro per le macchine premium e orientate alle prestazioni.



Source link