Mark Cavendish è in forma, motivato e “ pronto ”, afferma il compagno di squadra Michael Mørkøv – VeloNews.com

Mark Cavendish è in forma, motivato e “ pronto ”, afferma il compagno di squadra Michael Mørkøv – VeloNews.com


“],” filter “: ” nextExceptions “:” img, blockquote, div “,” nextContainsExceptions “:” img, blockquote “}”>

Se c’è un uomo nel gruppo che sa quando Mark Cavendish sta guardando veloce, è Michael Mørkøv.

Il maestro danese di punta e specialista di pista Mørkøv ha corso contro Cavendish per quasi due decenni e, dopo anni di feroce rivalità, il duo è finalmente in una squadra insieme a Deceuninck-Quick-Step.

Mørkøv dice che da quello che ha visto finora del suo nuovo compagno di squadra, il “Manx Missile” sembra il più letale che sia stato da anni quando inizia il suo secondo incantesimo con la squadra belga.

Relazionato:

“È super motivato a tornare in questa squadra, il che è comprensibile perché ha avuto alcuni dei suoi anni migliori come pilota in questa squadra in passato, e posso davvero vedere che è cresciuto da quando è entrato nel team”, ha detto Mørkøv VeloNews.

“Durante il training camp, ho potuto vederlo migliorare sempre di più, sempre più in forma, e mi sembra davvero motivato”, ha continuato. “Già per me è un Cavendish molto diverso da quello che abbiamo visto negli ultimi anni.”

Per il 35enne Cavendish, il ritorno alla squadra belga dopo aver corso con loro dal 2013 al 2015 segna un “YOLO” lancio finale dei dadi mentre cerca di invertire un incantesimo di fine carriera malattia e delusione prima di appendere le ruote per sempre.

Il velocista Manx ha fatto il suo debutto stagionale alla Clásica de Almería lo scorso fine settimana e, sebbene una foratura gli abbia impedito di contestare il calcio di gruppo nel centro di Almería, era nel suo elemento nella tattica di “corsa totale” del Wolfpack Quick-Step .

“Che sogno assoluto tornare a correre con questi ragazzi”, ha scritto Cavendish dopo la gara. “Mi sono sentito di nuovo un puro motociclista. Mi è piaciuto ogni singolo momento. “

Per Mørkøv, l’amore fanciullesco e chiassoso di Cavendish per i gomiti e le accelerazioni del gruppo pro sta guidando il 35enne ritorno alla forma che lo ha reso il migliore di una generazione prima di vedere la mononucleosi deragliare le sue ultime stagioni.

“Puoi chiaramente sentire che gli piace ancora andare in bicicletta perché ama lo sport e non perché sta cercando di rimediare a qualcosa che non ha incontrato negli anni passati – gli piace davvero essere un ciclista professionista e guidare la sua bicicletta “, Ha detto Mørkøv. “Sembra che sia davvero super motivato e pronto, e sembra che ami davvero essere di nuovo parte della nostra squadra”.

Mørkøv e Cavendish condividono decenni di rivalità sulla scena dello sprint su pista e su strada. Foto: Tim de Waele / Getty Images

Mørkøv e Cavendish hanno chiuso i clacson nel velodromo sin dai loro anni da junior e sbattono le spalle nelle finali di sprint su strada per oltre un decennio.

I due hanno entrambi trovato i primi successi in pista e si sono affrontati nel velodromo in coppe del mondo, campionati del mondo e gare di sei giorni sin dai loro anni da junior. Nel 2008, Cavendish e Bradley Wiggins hanno superato Mørkøv e il suo compagno di squadra Alex Rasmussen quando il duo danese era in testa ai campionati mondiali di Madison. Un anno dopo, Mørkøv ha ribaltato la situazione per battere Cavendish con la maglia iridata.

Con Mørkøv che traccia un percorso verso il Tour de France a sostegno di Sam Bennett e con il programma di Cavendish ancora da confermare, la coppia di 35 anni potrebbe non vedere la loro lunga rivalità trasformarsi in un’ambizione condivisa per un po ‘di tempo. Ma quando arriverà quel momento, Mørkøv è ottimista che Cavendish potrebbe rompere il suo incantesimo senza vittorie di 36 mesi.

“Non è sicuramente un cattivo ciclista, questo è certo”, ha detto Mørkøv. “Quello che guardo veramente è la motivazione. Vedo che è molto motivato a fare il suo allenamento, a correre e fare del suo meglio e, se ce l’hai, penso che ci siano buone possibilità che giocherà per la vittoria quest’anno “.





Source link