Magnus Cort vince la 16a tappa de La Vuelta: Daily News Digest

Magnus Cort vince la 16a tappa de La Vuelta: Daily News Digest


(Vuoi che il Daily News Digest venga recapitato direttamente nella tua casella di posta? Ecco il file Iscriviti.)

Ciao di nuovo, lettori di CyclingTips,

La gara finale del Women’s WorldTour, la Ceratizit Challenge di La Vuelta, precedentemente nota come Madrid Challenge, ha preso il via venerdì. È la seconda gara a tappe del WorldTour per le donne in questa stagione dopo che molte delle gare a tappe sono state cancellate.

Nel frattempo, è stata un’altra giornata emozionante alla Vuelta.

Continua a leggere per saperne di più …

Abby Mickey
Editore associato


Cosa c’è di nuovo

| Magnus Cort vince la 16a tappa di La Vuelta a España

In una volata finale ridotta a Ciudad Rodrigo, Magnus Cort è scattato alla terza vittoria di EF della Vuelta a España, con il leader della corsa Primoz Roglic che ha preso il secondo posto, raccogliendo alcuni secondi extra nella sua corsa per il rosso. Dion Smith è arrivato terzo il giorno dopo che il pilota che era originariamente terzo sul traguardo, Rui Costa, è stato retrocesso per uno sprint irregolare.

I favoriti della classifica generale hanno chiuso con Cort, e l’unico cambiamento in cima alla classifica generale sono stati i sei secondi di bonus di Roglic.

Alcuni venti trasversali hanno reso un po ‘più interessante l’inizio relativamente piatto della tappa di 162 chilometri, e poiché il vento è diventato un fattore più importante, due corridori hanno combattuto per separarsi dal gruppo. Presto i due leader, Juan Felipe Osorio e Angel Madrazo, entrambi di Burgos-BH, furono raggiunti da Kobe Goossens, Robert Stannard, Jesús Ezquerra e Rémi Cavagna. I sei hanno perso Osorio sul Puerto El Portillo, prima salita classificata della giornata, e poi Ezquerra alla base del Puerto El Robledo.

Goossens, Madrazo, Cavagna e Stannard sono rimasti in testa con meno di un minuto di vantaggio sugli Ineos Grenadiers in testa al gruppo ea 41 km dal traguardo. I tre non sono rimasti amichevoli a lungo, e nel raggio di 5 km dalla vetta del Puerto El Robledo Cavagna si sono dati battaglia da solo. Fu raggiunto da Stannard ei due insieme iniziarono la loro lotta per sopravvivere al gruppo di inseguitori.

Movistar si è spostato in testa per chiudere i 25 secondi ai due davanti negli ultimi 25 km e con il gruppo che si avvicinava, Cavangna ha lasciato Stannard per essere inghiottito dai loro inseguitori. Cavagna è sceso verso il traguardo, pur trovando secondi chiave nella sua ricerca per rimanere davanti al resto della gara. Il suo vantaggio è stato allettante mentre ha guidato negli ultimi 2 km, raggiungendo a un certo punto 20 secondi prima che iniziasse a scomparire.

Il coraggioso tentativo di Cavagna è stato sventato al 2 km dall’arrivo, dove i velocisti hanno subito messo in campo le loro squadre, aumentando il ritmo entrando nella periferia di Ciudad Rodrigo.

Da un gruppo ridotto di circa 40 corridori, Magnus Cort ha ottenuto la terza vittoria di tappa della Vuelta da parte di EF. Roglic in maglia rossa si è intrufolato dopo Cort per prendere il secondo posto e alcuni secondi bonus. Costa è retrocesso dal terzo al 32esimo per uno sprint irregolare, elevando Smith al terzo posto di giornata.

Top 10, tappa 16

1 CORT Magnus (EF Pro Cycling) 4:04:35
2 ROGLIC Primoz (Team Jumbo-Visma)
3 SMITH Dion (Mitchelton-Scott)
4 VALVERDE Alejandro (Movistar Team)
5 CARAPAZ Richard (granatieri INEOS)
6 GROSSSCHARTNER Felix (BORA – hansgrohe)
7 GODON Dorian (AG2R La Mondiale)
8 VALGREN Michael (NTT Pro Cycling)
9 SÜTTERLIN Jasha (Team Sunweb)
10 VLASOV Aleksandr (Astana Pro Team)

Top 10, GC

1 ROGLIC Primoz (Team Jumbo-Visma) 64:20:31
2 CARAPAZ Richard (INEOS Grenadiers) 0:45
3 CARTHY Hugh (EF Pro Cycling) 0:53
4 MARTIN Dan (Israel Start-Up Nation) 1:48
5 MAS Enric (Movistar Team) 3:29
6 POELS Wout (Bahrain – McLaren) 6:21
7 GROSSSCHARTNER Felix (BORA – hansgrohe) 7:20
8 VALVERDE Alejandro (Movistar Team) 8:45
9 VLASOV Aleksandr (Astana Pro Team) 8:54
10 DE LA CRUZ David (UAE-Team Emirates) 9:29

| Lorena Wiebes vince la prima tappa del Ceratizit Challenge di La Vuelta

In uno sprint veloce e ventoso, il Team Sunweb ha ancora una volta eseguito un vantaggio impeccabile portando Lorena Wiebes verso il traguardo con un vantaggio. Wiebes ha vinto lo sprint di gruppo davanti a Elisa Balsamo di Valcar-Travel & Service e Lisa Brennauer di Ceratizit-WNT, rispettivamente, a conquistare la sua seconda vittoria nel WorldTour dal passaggio dal Parkhotel Valkenberg al Team Sunweb a giugno.

Con la maggior parte della gara che finisce con i secondi del leader, quindi la classifica generale dopo la tappa di apertura sarà molto vicina, con solo i bonus sul tempo come distacchi che si aprono alla cronometro di 9,3 km a Boadilla del Monte ..

Top 10, fase 1

1. WIEBES Lorena (Team Sunweb) 2:00:16
2. BALSAMO Elisa (Valcar-Travel & Service) st
3. BRENNAUER Lisa (Ceratizit-WNT Pro Cycling) st
4. ERIC Jelena (Movistar Team) st
5. BARNES Alice (Canyon SRAM Racing) +0: 03
6. ZANARDI Silvia (BePink) +0: 04
7. RYAN Alexis (Canyon SRAM Racing) st
8. ASENCIO Laura (Ceratizit-WNT Pro Cycling) st
9. GUAZZINI Vittoria (Valcar-Travel & Service) st
10. ROY Sarah (Mitchelton-Scott) st

Top 10, GC

1. WIEBES Lorena (Team Sunweb) 2:00:01
2. BALSAMO Elisa (Valcar-Travel & Service) +0: 05
3. BRENNAUER Lisa (Ceratizit-WNT Pro Cycling) +0: 10
4. ERIC Jelena (Movistar Team) +0: 15
5. BARNES Alice (Canyon SRAM Racing) +0: 18
6. ZANARDI Silvia (BePink) +0: 19
7. RYAN Alexis (Canyon SRAM Racing) st
8. ASENCIO Laura (Ceratizit-WNT Pro Cycling) st
9. GUAZZINI Vittoria (Valcar-Travel & Service) st
10. ROY Sarah (Mitchelton-Scott) st

| L’Alleanza dei ciclisti pubblica i dati del sondaggio dei motociclisti della stagione 2020

L’indagine annuale dell’Alleanza dei ciclisti sulle donne nel ciclismo professionistico ha offerto alcune informazioni sul gruppo femminile di venerdì.

Secondo il sondaggio, i corridori del WorldTour stanno guadagnando più del salario minimo stabilito dall’UCI, ma più corridori del gruppo correranno per niente nel 2020. Una questione importante rimane la sicurezza dei ciclisti e COVID-19 è nella lista delle preoccupazioni di tutti .

| Filippo Ganna risulta positivo al test per COVID-19

Dopo la sua incredibile prestazione al Giro d’Italia, dove ha vinto tutte e tre le prove a cronometro e la 5a tappa, e la sua vittoria nel Campionato del Mondo nella cronometro individuale, Filippo Ganna è risultato positivo al coronavirus. Ganna, che stava frequentando un ritiro per la squadra italiana di atletica a Montichiari, in Italia, ha già lasciato il campo per autoisolarsi a casa.

Ganna è risultato negativo martedì 4 novembre, insieme al resto della squadra che si preparava per i Campionati Europei su Pista, ma è stato nuovamente testato il 6 e ha restituito un test positivo. Con i Campionati Europei in arrivo, dall’11 al 15 novembre, è altamente improbabile che Gana possa competere a Plovdiv, in Bulgaria. Comunque, Gana ha vinto un numero impressionante di gare in questa stagione, con le sue vittorie al Giro, ai Mondiali e anche alla Tirreno-Adriatico.

| Piva si diresse al Circus-Wanty Gobert

Il team Circus-Wanty Gobert ha già annunciato l’aggiunta di alcuni attuali piloti CCC al suo roster 2021 in quanto prevede di passare al WorldTour la prossima stagione dopo aver acquisito la licenza WorldTour della squadra attualmente nota come CCC. Venerdì, il Circus-Wanty Gobert ha anche annunciato che anche il direttore sportivo del CCC Valerio Piva sta salendo a bordo.

“Abbiamo a cuore la continuità del progetto CCC e della struttura Continuum Sports, quindi ci è sembrato logico fare affidamento sulla loro esperienza”, ha affermato Jean-Francois Bourlart, direttore generale del Circus-Wanty Gobert. “Possiamo contare su persone esperte, che conoscono il World Tour. Dopo l’assunzione di Aike Visbeek a capo della nostra sezione Performance, Valerio è un ottimo rinforzo per la nostra direzione sportiva. I suoi anni nelle vetture delle prestigiose squadre del World Tour sono complementari all’esperienza di Aike Visbeek o Hilaire Van der Schueren. Possiamo avvicinarci al passaggio a un livello superiore con serenità “.

Nel caso te lo fossi perso

| La stagione Pro Cycling 2020 nelle recensioni di Google

Hai mai sfogliato le foto del gruppo di professionisti e hai notato un grazioso ristorantino sullo sfondo, o forse un hotel, e poi hai riflettuto sulla domanda; “Qual è la storia di quel posto?” Bene, Iain Treloar ha alcune risposte per te, insieme ad alcune fantastiche foto di Ashley e Jered Gruber.

| Fino a che punto puoi arrampicarti sotto blocco? L’unica casa, un chilometro di sfida scadente

Shoddy ha un nuovo gioco da provare! Quanta elevazione si può guadagnare se hanno a disposizione solo un’ora e un chilometro di collina? L’ultimo video di Shoddy risponde alla domanda.

| Il giorno del pensionamento di Ian Stannard, riviviamo il tempo in cui ha sconfitto QuickStep da solo

Caley Fretz ricorda l’iconico Omloop het Nieuwsblad, quando Ian Stannard ha affrontato tre piloti QuickStep e ha vinto.


L’immagine in evidenza di oggi di Magnus Cort che ha vinto la tappa 16 della Vuelta a España proviene da Cor Vos.



Source link