Lo snub del Tour de France si stava aprendo per Michael Matthews per tornare a Mitchelton-Scott – VeloNews.com

Lo snub del Tour de France si stava aprendo per Michael Matthews per tornare a Mitchelton-Scott – VeloNews.com


“],” filter “: ” nextExceptions “:” img, blockquote, div “,” nextContainsExceptions “:” img, blockquote “}”>

Figliol prodigo Michael Matthews ritorna a Mitchelton-Scott colori nel 2021, e il team australiano si aspetta “grandi cose” dal velocista e dal pilota delle classiche.

Era l’estate di questa Tour de France non selezione per Team Sunweb che ha aperto la porta per Matthews ‘ ritorno di alto profilo alla squadra australiana.

Il capo direttore sportivo Matt White ha detto che Matthews – che è tornato nella franchigia australiana con un contratto di due anni dopo quattro stagioni con Sunweb – ha ancora molte vittorie nelle gambe.

“Ci aspettiamo grandi cose”, ha detto White VeloNews. “È uno dei corridori di un giorno più versatili del WorldTour. È capace di vincere tutto, dalla Milano-Sanremo fino a Liegi. Ci divertiremo davvero a riaverlo in squadra “.

Matthews, 30 anni, assumerà il ruolo di capitano dei classici e opzione sprint del grand tour nei giorni più impegnativi e più impegnativi. White ammette che Matthews non ha la velocità per battere ciclisti come Sam Bennett (Deceuninck-Quick-Step) o Caleb Ewan (Lotto-Soudal) in un puro sprint di gruppo, ma ha aggiunto che è difficile da battere su terreni più irregolari e più a lungo , profili più esigenti.

“Nove volte su 10, perderà contro ragazzi come Caleb o Bennett, perché quei tipi di ragazzi sono semplicemente troppo veloci”, ha detto White in un’intervista telefonica. “Ma quando scala bene, è in un altro campionato. È un pilota come [Peter] Sagan, ma ci sono due nuovi piloti che stanno entrando in quella nicchia con Mathieu van der Poel e Wout Van Aert. Avremo le mani piene.

“‘Bling’ sta ancora migliorando”, ha continuato White. “È uno dei migliori della sua generazione, e anche se c’è un cambio di guardia della sua generazione, può ancora vincere molto”.

Come ogni velocista o pilota classico, Matthews ha avuto la sua parte di infortuni, ma quando è al top della condizione può vincere su quasi tutti i terreni.

Dopo aver lasciato l’organizzazione GreenEdge nel 2016, ha goduto di maggiore libertà in Sunweb. Nella sua prima stagione nel 2017, ha vinto due tappe e la maglia verde al Tour de France. Anche lui è stato ripreso questi classici di un giorno come Bretagne Classic-Ouest France, GP Montréal e due volte GP Québec.

Matthews, tuttavia, è stato escluso dalla selezione di Sunweb per il Tour 2020. Anche se la squadra ha continuato per vincere tre tappe in una gara di grande successo, lo sgarbo percepito non andava bene con Matthews.

White ha detto che la squadra non stava nemmeno considerando di firmare Matthews per il 2021 fino a questa estate.

“Fortunatamente per noi, [Sunweb] non l’ha portato al Tour “, ha detto White. “È stato un vero catalizzatore per lui lasciare. Aveva un contratto, ma è riuscito a uscirne. Non era nel nostro radar per il 2021 e ne siamo i benefattori “.

Matthews ha guidato con Orica GreenEdge fino al 2016. Foto: Tim de Waele / Getty Images

Soprannominato “Bling”, Matthews è stato uno dei giovani motociclisti più pubblicizzati in Australia quando è entrato in scena un decennio fa. Dopo il titolo mondiale U23 sulle strade di casa nel 2010, è diventato professionista con Rabobank. Nel 2013 è entrato a far parte di White al GreenEdge, entrando poi nella sua seconda squadra nella prima squadra del WorldTour in Australia.

Matthews ha presto stretto le corna con il connazionale Simon Gerrans. Entrambi i piloti avevano profili e punti di forza simili e la tensione è cresciuta sui doveri e le opportunità di leadership sia all’interno di GreenEdge che nei team nazionali australiani del mondo. Con Gerrans ancora sotto contratto per il 2017, Matthews ha deciso di unirsi a Sunweb in quella stagione per avere un ruolo più centrale nella squadra tedesco-olandese.

“‘Bling’ lasciato in buoni rapporti”, ha detto White. “È stato difficile per lui con Gerrans lì. Era giovane e stava migliorando velocemente e voleva più opportunità. Era un po ‘tossico lì perché entrambi erano piloti molto simili. “Gerro” era molto protettivo nei confronti del suo territorio “.

L’imminente arrivo di Matthews aiuterà a colmare il vuoto lasciato da Matteo Trentin, che ha lasciato la squadra dopo la stagione 2019.

White dice che Matthews aveva un potenziale inutilizzato nei classici primaverili. Due volte terzo a Milano-Sanremo, Matthews ha il potenziale per vincere in un’ampia varietà di gare di un giorno, con White che aggiunge che ha la potenza e la velocità di finitura per essere un fattore in gare come Amstel Gold Race e Milano-Sanremo fino a Giro delle Fiandre e il nuovo look Liegi-Bastogne-Liegi.

“Pensiamo che potrebbe podio in tutti loro”, ha detto White. “È una grande aggiunta per il nostro roster fiammingo e anche per le Ardenne. Penso che potrebbe anche vincere la Lombardia nelle giuste circostanze. Anche i mondi sono un grande obiettivo per lui. Se è in buona salute e si allena duramente, crediamo che possa ottenere risultati molto grandi “.



Source link