L’influente allenatore Eddie Borysewicz muore a 81 anni

L’influente allenatore Eddie Borysewicz muore a 81 anni


Edward Borysewicz, una figura importante nello sviluppo delle corse ciclistiche americane che ha allenato notabili come Greg Lemond e Lance Armstrong, è morto martedì, secondo quanto riferito a causa di complicazioni da COVID-19. L’allenatore di ciclismo di lunga data aveva 81 anni.

Borysewicz, che divenne noto come Eddie B, ha seguito una breve carriera come corridore competitivo in Polonia con una lunga carriera come allenatore. Dopo aver lavorato come allenatore juniores all’inizio degli anni ’70 in Polonia, si è trasferito negli Stati Uniti ed è diventato allenatore con la squadra nazionale statunitense, dove ha iniziato a sviluppare una serie di giovani talenti, tra cui Greg Lemond, che sarebbe andato in un mondo junior titolo stradale nel 1979.

Ha continuato a sviluppare talenti americani negli anni successivi. Sebbene gli Stati Uniti abbiano boicottato le Olimpiadi del 1980 a Mosca, la squadra di ciclismo statunitense si sarebbe assicurata quattro medaglie d’oro e nove medaglie in totale negli eventi ciclistici delle Olimpiadi del 1984 a Los Angeles.

La controversia è sorta dopo che è emerso che il direttore dell’élite atletica dell’organizzazione Ed Burke aveva supervisionato le trasfusioni di sangue, che all’epoca non erano illegali, per i membri della squadra. Borysewicz ha negato di essere stato coinvolto, ma lui e Burke sono stati multati dalla federazione. Le trasfusioni furono quindi bandite.

Il 1985 ha visto la pubblicazione del libro di Borysewicz “Bicycle Road Racing: The Complete Program for Training and Competition”, che è diventato un popolare manuale di allenamento.

Lasciò la nazionale nel 1987 e poi fondò la squadra amatoriale di Sunkyong, che subì alcune iterazioni fino a diventare Subaru-Montgomery, che ingaggiò un giovane Lance Armstrong per le stagioni 1990-1991. La squadra sarebbe poi diventata servizio postale degli Stati Uniti. Borysewicz lasciò la squadra nel 1997 prima che Armstrong tornasse in squadra nel 1998.

Dopo la sua partenza dalla scena del ciclismo professionistico, Borysewicz ha continuato ad allenare in California, e ha continuato a farlo negli ultimi anni.

Secondo i rapporti, sarebbe morto in Polonia a causa delle complicazioni del coronavirus.



Source link