Le 10 migliori notizie del 2020

Le 10 migliori notizie del 2020


Quest’anno ci ha dato molto di cui scrivere e siamo stati molto impegnati, il che è eccellente, alcune storie faranno sempre meglio di altre grazie a voi lettori, che le leggete.

Ecco le 10 storie che hanno fatto fermare, cliccare e leggere il maggior numero di persone durante questo pazzo anno che è stato il 2020.

La direzione “arrabbiata” di Chris Froome non ha risposto ai commenti di Bernal, afferma un membro della famiglia

Chris Froome (Giuseppe Cacace / AFP tramite Getty Images)

L’inizio della saga che alla fine si è conclusa con l’annuncio che il sette volte vincitore del Grand Tour, Chris Froome, si sarebbe unito a Israel Start-Up Nation per la stagione 2021.

Ciò avvenne quando Egan Bernal disse che non si sarebbe sacrificato per un altro leader se Froome fosse stato nominato leader al Tour de France. Froome è stato anche collegato a più squadre mentre le voci di trasferimento stavano iniziando ad apparire sui social media.

Secondo quanto riferito, gli hacker chiedono un riscatto di $ 10 milioni da Garmin

Ai tempi in cui tutti non erano in grado di utilizzare i propri dispositivi Garmin a causa della società con sede negli Stati Uniti presa di mira da hacker che chiedevano 10 milioni di dollari in un attacco RansomeWare.

Garmin spegneva tutti i computer su cui potevano mettere le mani e tutti i loro data center, il che significa che tutti gli utenti Garmin in tutto il mondo non erano in grado di caricare nessuna delle loro attività o utilizzare alcun servizio Garmin.

Il problema è stato finalmente risolto con Garmin che non doveva pagare il riscatto con tutto ripristinato alla piena funzionalità.

L’UCI ordina un’indagine su un oggetto rimosso dalla tasca di Evenepoel dopo l’incidente

Remco Evenepoel dopo essere caduto a Il Lombardia (Foto di Tim de Waele / Getty Images)

Questa è stata una storia controversa in cui l’UCI ha individuato Deceuninck – direttore sportivo di Quick-Step, Davide Bramati, rimuovere qualcosa dalla tasca di Remco Evenepoel dopo essere caduto da Il Lombardia.

Da allora la storia è stata risolta come l’indagine è stata conclusa senza ulteriori azioni sul giovane belga o sulla squadra. È stato riferito che Evenepoel lo era lasciato a piangere nel suo letto d’ospedale sull’intera situazione.

Egan Bernal abbandona il Tour de France 2020

Egan Bernal (foto di Marco Bertorello – Pool / Getty Images)

Uno dei più grandi shock di questa stagione è stato quando Egan Bernal (Ineos Grenadiers) ha perso il contatto con il peloton nella 15a tappa del Tour de France sul Grand Colombier, perdendo 7-20 insieme al collega colombiano Nairo Quintana (Arkéa-Samsic) sul principali piloti della classifica generale.

Successivamente è stato riferito che il motivo per cui ha perso tempo era a causa di dolori alla schiena con cui aveva sofferto per la maggior parte della stagione e lo ha visto abbandonare il Critérium du Dauphiné un paio di settimane prima del Tour.

I video dei fan mostrano il brutto incidente di Geraint Thomas al Giro d’Italia

Geraint Thomas (Yuzuru Sunada / Twitter)

Il famigerato incidente al bidon di Geraint Thomas (Ineos Grenadiers) nella terza tappa del Giro d’Italia è stato catturato da più angolazioni dai fan sul ciglio della strada. I video hanno mostrato come il Giro del vincitore del Tour 2018 si sia concluso in zona neutra mentre il gruppo si dirigeva verso l’Etna.

Thomas era al terzo posto a solo un secondo da João Almeida (Deceuninck – Quick-Step) che è andato in rosa e l’ha mantenuto fino alla fase 18 dove l’ha perso contro Wilco Kelderman (Team Sunweb).

Non è stato tutto negativo per Ineos visto che il maestro di Thomas, Tao Geoghegan Hart, ha continuato a rubare il titolo assoluto nella cronometro della tappa finale a Milano.

Victoria Pendleton: “Se sorpasso un uomo sentirò un rapido scricchiolio di ingranaggi”

Victoria Pendleton (Getty / Victoria Pendleton / Instagram)

Due volte medaglia olimpica, Victoria Pendleton ha sottolineato in un divertente aneddoto su Instagram come ogni volta che incontra un uomo per strada sente immediatamente il ciclista che lotta per raggiungerla e superarla, evidenziando il sessismo quotidiano con cui lei e tutte le donne devono combattere .

La 39enne afferma di non essere riconosciuta più di una volta e ha fatto notare che queste cose non la preoccupano e le trova addirittura divertenti, dicendo un giorno che vuole essere intimidatoria e non sottovalutata .

Il governo del Regno Unito annuncia un investimento di 2 miliardi di sterline in bicicletta, inclusi i buoni per la riparazione delle biciclette

Persone in bicicletta a Londra (foto di WIktor Szymanowicz / NurPhoto)

Il governo del Regno Unito ha fornito 2 miliardi di sterline per creare piste ciclabili pop-up, raccordi più sicuri, marciapiedi più larghi insieme a corridoi per biciclette e autobus come parte del loro nuovo finanziamento per il trasporto sicuro durante la pandemia.

Lo schema è stato un successo clamoroso, ma alcuni luoghi hanno avuto più successo di altri con un consiglio di Londra, il consiglio di Chelsea e Kensington dove, dopo appena sette settimane, hanno deciso di strappare i dissuasori dopo poco più di 300 reclami. 4000 persone hanno utilizzato le corsie ogni giorno.

Il governo ha anche promesso buoni da 50 sterline per le riparazioni di biciclette, anche se ci vorrebbero mesi prima che i dettagli su come richiedere i buoni emergano finalmente.

L’ex pilota del Team Sky è stato bandito per doping due anni dopo il ritiro

Kanstantin Siutsou vince la seconda tappa del Giro del Trentino 2013 (Foto: Getty / Tim De Waele)

Kanstantin Siutsou, ex Team Sky, ha ricevuto un divieto di quattro anni – nonostante fosse in pensione da due anni – per l’uso di droga vietata dall’EPO. Lo stesso farmaco che è stato notoriamente utilizzato da Lance Armstrong e altri drogati degli anni ’90 e 2000.

I risultati sono arrivati ​​in un test fuori competizione svolto nella sua ultima stagione come pilota professionista con il Bahrain-Merida con il ritiro bielorusso dopo che i risultati dei test sono stati resi pubblici.

Chris Froome guida la protesta ritardando l’inizio della tappa 11 della Vuelta a España

Chris Froome all’inizio della tappa 11 della Vuelta a España 2020 (Photo by David Ramos / Getty Images)

Chris Froome è stato uno dei principali leader in una protesta di piloti alla Vuelta a España che ha ritardato l’inizio della tappa 11. La protesta è avvenuta dopo che la regola dei tre secondi non è stata applicata nella tappa 10, quando Primož Roglič è tornato in maglia rossa di testa dopo aver lasciato a bocca aperta il resto del gruppo.

La regola dei tre secondi è stata introdotta alcuni anni fa quando l’UCI ha cercato di rendere le tappe sprint più sicure, con intervalli di tre secondi al traguardo necessari per implementare i divari di tempo tra i piloti in modo che anche i piloti GC non combattessero per la linea accanto ai treni sprint.

Puck Moonen: ‘Io, una ragazza in bicicletta? Ottengo sempre più merda su questo ‘

Puck Moonen all’Amstel Gold Race 2019 (foto di Gonzalo Arroyo Moreno / Getty Images)

Il ciclista belga Puck Moonen ha parlato di quanto sia malata e stanca di essere chiamata una “ragazza in bicicletta”. Una rapida occhiata ai commenti su uno qualsiasi dei suoi post su Instagram, che sono visti da quasi mezzo milione di follower – più di Geraint Thomas – dà una vera dimostrazione di come le motocicliste donne siano trattate in modo diverso rispetto ai motociclisti uomini, da quelle sprezzanti a quelle apertamente sessista.

Moonen vuole essere vista come una ciclista seria nel gruppo professionistico e mira a diventare la campionessa del mondo nei prossimi quattro anni mentre cerca di migliorare come corridore.



Source link