L39ION si ritira da tutti gli eventi USA Crits per problemi di gestione

L39ION si ritira da tutti gli eventi USA Crits per problemi di gestione


La squadra di criterium americana più visibile e influente non parteciperà più alla serie che ha definito i critici americani per quasi quindici anni dopo che L39ION di Los Angeles ha annunciato via Twitter che “non parteciperà più a gare o eventi USA Crits”.

Dietro il tweet un po’ criptico di L39ION ci sono le preoccupazioni per l’amministratore delegato di lunga data di USA Crits, Scott Morris, che sta attualmente scontando un divieto imposto da SafeSport, un’organizzazione no-profit indipendente costituita nell’ambito della protezione delle giovani vittime dagli abusi sessuali e dallo sport sicuro degli Stati Uniti. Authorization Act del 2017. Morris è stato anche incriminato nel 2008 per possesso di materiale pedopornografico, sebbene CyclingTips comprenda che il divieto di SafeSport non è correlato.

Le accuse sono legate alla decisione di L39ION di rimuoversi dalla serie, però.

“Avevamo sentito alcune voci e abbiamo iniziato a indagare da soli”, ha detto Reed McCalvin, direttore delle finanze e della cultura di L39ION, tramite una breve telefonata con CyclingTips. “Di conseguenza, non ci sentiamo a nostro agio nel supportare gli USA Crits in futuro”.

Il team di sviluppo dell’UCI Aevelo è stato rapido a seguire l’esempio.

La natura precisa del reclamo SafeSport non è stata rilasciata e SafeSport non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento. Il divieto di SafeSport di Morris è iniziato il 14 settembre.

Gestito da Swagger LLC, USA Crits è un’entità privata che organizza una raccolta di criterium negli Stati Uniti in una serie, tutte le sue gare sanzionate da USA Cycling. Come appaltatore per Swagger LLC, Morris è stato amministratore delegato di USA Crits fino alla stagione 2021, ma da allora è stato rimosso dal sito Web di USA Crits e CyclingNews ha confermato che anche lui è stato licenziato dalla società.

Molte squadre USA Crits contattate da CyclingTips hanno indicato di non essere state informate del divieto di Morris da USA Crits. L39ION attualmente si trova al terzo posto assoluto nella classifica del team D1 USA Crits e alla fine di ottobre ospiterà anche il proprio criterium, non affiliato con USA Crits.

Nel novembre del 2008, Morris è stato incriminato per 45 capi di sfruttamento sessuale di bambini dopo che sul suo computer sono stati scoperti filmati e immagini di minori coinvolti in comportamenti sessualmente espliciti. Prima di queste accuse, Morris era in cauzione e agli arresti domiciliari per 20 capi di imputazione per la stessa accusa dopo che le immagini sono state trovate su un laptop che usava mentre era direttore dell’Autorità industriale della contea di Halifax in Virginia. Alla fine tutte le accuse di sfruttamento sono state abbandonate e Morris è stato condannato per furto di servizi informatici, che non è un crimine sessuale.





Source link