Il nuovo Lapierre Aircode DRS: la terza volta è il fascino

Il nuovo Lapierre Aircode DRS: la terza volta è il fascino


Il nuovissimo Lapierre Aircode DRS presenta un telaio radicalmente ridisegnato costruito attorno a freni a disco, integrazione e principi aerodinamici a tutto tondo. È già stato pilotato con successo a diverse vittorie con Arnauld Démare e il resto della squadra del Groupama FDJ World Tour.

Lapierre ha avuto, per sua stessa ammissione, un anno tranquillo sul fronte del design delle bici da strada. Dopo essersi concentrato sulla sua formazione fuoristrada, ha ora rivolto le sue attenzioni alla strada e il nuovo Aircode DRS è il primo dei suoi nuovi modelli a uscire volando fuori dal cancello.

>>> Revisione Lapierre Aircode

L’Aircode è stata la bici da corsa influenzata dall’aerodinamica di Lapierre dal 2014 e sebbene alcune stagioni fa presentasse un aggiornamento che ha visto alcuni ritocchi dell’originale, è solo ora che Lapierre è tornato al tavolo da disegno per fornire all’Aircode una riprogettazione da zero .

Questa volta Lapierre ha incorporato influenze di design che rispecchiano tutto il pensiero corrente su come dovrebbe funzionare una moderna bici da corsa aerodinamica. Se dovessimo giocare a bingo di bici aerodinamiche, l’Aircode urlerebbe il tutto quasi prima di aver finito di chiamare i numeri: incorpora la forma del tubo aerodinamico NACA, un design del freno a disco dedicato, cablaggio integrato, maggiore spazio per gli pneumatici e una qualità di guida più conforme.

La sagomatura del tubo del telaio dell’Aircode è progettata per renderlo il più scivoloso possibile

Tuttavia, l’Aircode DRS è ancora leggermente diverso dalla norma. Mentre molti marchi stanno ammorbidendo la geometria di qualsiasi nuova bici da corsa, aumentando l’altezza dello stack, accorciando la portata o giocando con gli angoli – essenzialmente rendendo le bici adatte a noi comuni mortali da guidare – Lapierre non si scusa nel rendere Aircode DRS ancora più aggressivo di prima.

>>> Spiegazione della geometria della bici da strada

Il nuovo telaio ha una portata più lunga rispetto alla precedente edizione e un angolo di seduta relativamente ripido, spingendo il tuo corpo in una posizione più inclinata in avanti. Lapierre ha anche specificato ogni dimensione del telaio con manubri più stretti rispetto alla norma per ottimizzare l’avantreno del pilota.

L’Aircode DRS ha anche alcuni dei foderi bassi più corti che si trovano attualmente su un telaio da gara. A 405 mm, l’intenzione è di mantenere la maneggevolezza il più nitida possibile nonostante abbia una lunga stabilità che induce la misurazione del centro anteriore.

L’Aircode DRS presenta la caratteristica separazione Lapierre del tubo sella dal fodero del sedile e dalla giunzione del tubo superiore.

Lapierre ha seguito la sua tradizione di bypassare il tubo sella quando si tratta di unire i foderi verticali al triangolo anteriore. L’Aircode DRS ha una giunzione dall’aspetto unico che isola efficacemente il tubo sella, consentendogli di flettersi di più poiché non è più necessario per creare la tipica giunzione di reggisella / tubo verticale / tubo orizzontale. Questo apparentemente conferisce all’Aircode DRS il 12% in più di conformità rispetto all’attuale Aircode SL.

I modelli principali sono forniti con estensioni aerodinamiche per creare una bici da corsa da TT o da triathlon.

L’ultimo punto di discussione è che Lapierre intende che l’Aircode DRS funzioni anche come macchina da corsa su strada o da triathlon. Tant’è che i due modelli di punta, 7.0 e 8.0, non solo sono dotati del manubrio aerodinamico in carbonio di Lapierre, ma sono anche forniti con estensioni aerodinamiche proprietarie che si avvitano ordinatamente sul manubrio trasformando una bici già veloce in una configurazione ancora più veloce per le corse.

La gamma Lapierre Aircode DRS 2021

Aircode DRS 5.0, £ 2.699

  • Telaio e forcella Lapierre UD SL in fibra di carbonio
  • Gruppo Shimano 105 11 velocità, guarnitura 50/34, cassetta 11-30
  • Set di ruote tubeless DT Swiss P1850
  • Copertoni tubeless Schwalbe One Raceguard, 700x25c
  • Peso: 8,68 kg (grande, tubeless)

Codice aereo DRS 6.0, £ 3.599

  • Telaio e forcella Lapierre UD SL in fibra di carbonio
  • Gruppo meccanico Shimano Ultegra 11 velocità, guarnitura 52/36, cassetta 11-28
  • Ruote in carbonio Lapierre LP Road Disc (profondità 38mm)
  • Copertoni tubeless Schwalbe One Raceguard, 700x25c
  • Sella Prologo Dimension, manubrio Lapierre in carbonio
  • Peso: 8,1 kg (grande, tubeless)

Codice aereo DRS 7.0, £ 4.499

  • Telaio e forcella Lapierre UD SL in fibra di carbonio
  • Gruppo Shimano Ultegra Di2 11 velocità, guarnitura 52/36, cassetta 11-28
  • Ruote in carbonio Lapierre LP Road Disc (profondità 50mm)
  • Copertoni tubeless Schwalbe One Raceguard, 700x25c
  • Sella Prologo Dimension
  • Manubrio Lapierre Aero in carbonio e prolunghe aerodinamiche
  • Peso: 8,00 kg (grande, tubeless)

Codice aereo DRS 8.0, £ 6.299

  • Telaio e forcella Lapierre UD SL in fibra di carbonio
  • Gruppo Shimano Ultegra Di2 11 velocità, guarnitura 52/36, cassetta 11-28
  • Ruote in carbonio DT Swiss ARC1100 DB (profondità 50 mm)
  • Copertoni tubeless Schwalbe One Raceguard, 700x25c
  • Sella Prologo Dimension Nack in carbonio
  • Manubrio Lapierre Aero in carbonio e prolunghe aerodinamiche
  • Peso: 8,00 kg (grande, tubeless)

Kit telaio Aircode DRS, £ 3,150

Il telaio Aircode DRS presenta un telaio in carbonio con specifiche più elevate rispetto a quello delle bici complete. Il pacchetto del telaio include telaio, forcella, manubrio, attacco manubrio e due reggisella.

La nuova gamma Lapierre Aircode DRS sarà disponibile per l’acquisto nel mese di ottobre presso tutti i rivenditori Lapierre e online.



Source link