Il lavoro di squadra fa funzionare il sogno mentre la squadra femminile Trek-Segafredo conquista le classifiche UCI – VeloNews.com

Il lavoro di squadra fa funzionare il sogno mentre la squadra femminile Trek-Segafredo conquista le classifiche UCI – VeloNews.com


“],” filter “: ” nextExceptions “:” img, blockquote, div “,” nextContainsExceptions “:” img, blockquote “}”>

Trek-Segafredo potrebbe essere solo alla sua seconda stagione, ma non ci sono accenni al blues del secondo anno nella squadra registrata in America.

La squadra ha fatto piazza pulita della classifica individuale e a squadre dell’UCI per il 2020, con Lizzie Deignan e Elisa Longo Borghini andando uno-due in cima alla classifica del Women’s WorldTour e la squadra nel suo complesso in cima alla classifica a squadre.

Con un totale di cinque vittorie nel Women’s WorldTour quest’anno, comprese le vittorie a La Course e Liège-Bastogne-Liège, la stagione stellare della squadra si riduce a un gioco interpersonale unico tra i suoi cavalieri.

“Siamo una squadra così unita e nessuno di noi si preoccupa di sacrificare per il leader, che è una dinamica che non è sempre facile da raggiungere all’interno di una squadra”, ha detto questa settimana Longo Borghini. “Ci dedichiamo sinceramente a chi ha le migliori possibilità di vincere quel giorno.”

Sebbene Deignan e Longo Borghini possano essere le luci principali della squadra, artisti del calibro di Ellen van Dijk, la campionessa nazionale statunitense Ruth Winder e la campionessa francese Audrey Cordon-Ragot fanno di Trek-Segafredo più di un esercito di due donne, e nessuno dei loro è elevato sopra il resto. Sono la versione femminile del “branco di lupi” spietato ma disinteressato di Deceuninck-Quick-Step.

“Nel ciclismo, possiamo facilmente vedere che le persone senza squadre che li supportano non hanno successo”, ha detto il team manager Luca Guercilena. “In Trek-Segafredo, abbiamo riunito un gran numero di campioni e costruito una squadra straordinaria. La nostra cultura è che quando un pilota vince, l’intera squadra vince “.

Il rapporto tra Deignan e Longo Borghini in particolare è stato fondamentale per la straordinaria stagione della squadra.

Due volte quest’anno, la star italiana ha giocato a domestique per il britannico, agendo come un fioretto per Deignan come un gruppo selezionato rotolato verso il volata finale di La Course nel centro di Nizza questa estate, e più avanti nella stagione, lei e van Dijk hanno frenato il gruppo di inseguitori mentre il loro compagno di squadra si è scatenato lungo la strada vincere da solo a Liegi.

“Ho appena sentito il momento, e penso che derivi dalla fiducia di essere in questa squadra e dall’avere direttori che ci permettono di correre d’istinto”, ha detto Deignan dopo il suo monumentale successo di ottobre. “Ho appena avuto la squadra perfetta oggi. Questo è per la squadra; questa è una vittoria di Trek-Segafredo. “

Deignan, Longo Borghini e Winder potrebbero vincere, ma sono solo una parte della formula vincente di Trek-Segafredo. Foto: Luc Claessen / Getty Images

Non ci è voluto molto tempo dopo il blocco primaverile per Trek-Segafredo per iniziare a sfornare le vittorie, con Deignan che è salito sul gradino più alto del podio dopo una corsa grigia e grintosa al GP di Plouay a fine agosto. Con una squadra veramente internazionale composta da due nordamericani (Winder e Tayler Wiles), un australiano e corridori provenienti da tutta Europa, la mancanza di formazione del team derivante dalle lunghe quarantene di inizio anno non ha gettato una chiave nel “tutto” della squadra. per uno ”stile di gara.

“Non appena abbiamo iniziato a correre, è scattato”, ha detto Deignan VeloNews all’inizio di questa stagione. “A volte non puoi fabbricarlo. Per fortuna abbiamo un bel gruppo di ragazze che si rispettano a vicenda “.

Deignan ha riflettuto sul fatto che la combinazione di legami interpersonali unici e grinta individuale ha spinto la squadra al vertice durante una stagione che avrebbe potuto vedere una squadra così appena formata correre come individui.

“Penso che sia un riflesso di tutto il duro lavoro e la dedizione che tutti hanno messo nella stagione”, ha detto. “Non è stata affatto una stagione facile. Devo dire che ho una grande ammirazione e rispetto per i miei compagni di squadra americani che sono venuti e hanno corso a tutta velocità in una stagione in cui era difficile sapere quando sarebbero riusciti a tornare a casa.

“Sono stato davvero ispirato e motivato dall’impegno, dall’entusiasmo e dalla motivazione di tutti per correre. C’era questo slancio nella squadra con persone come Audrey [Cordon-Ragot] vincendo il titolo di campione nazionale francese [mid-August]e una volta che la palla ha iniziato a rotolare, ha continuato ad andare avanti. “

La stagione 2021 potrebbe vedere un panorama molto diverso nelle corse femminili dopo una serie di trasferimenti di alto profilo e scosse di squadra. Annemiek van Vleuten, una forza inarrestabile all’inizio della stagione, si unisce alle star riders Leah Thomas ed Emma Norsgaard nel rinnovare il Team Movistar, mentre la nuova SD Worx, casa di Anna van der Breggen e Chantaal van den Broek-Blaak, è ulteriormente rafforzato dagli acquisti di Ashleigh Moolman Pasio e Demi Vollering.

Con Deignan e Longo Boghini che rinnovano entrambi fino al 2022 e l’arrivo del prolifico velocista Chloe Hosking dal Rally Cycling, Trek-Segafredo non mancherà di potenza nella lotta con Movistar e SD Worx il prossimo anno, soprattutto ora che lo slancio ha preso ritmo.

“Sento che in questa stagione, la nostra seconda come squadra femminile, siamo davvero riusciti a consolidare le nostre relazioni interpersonali, e i legami di amicizia che si sono creati sono stati uno dei punti cruciali”, ha detto Guercilena. “Costruire una squadra richiede tempo, ma sento che i piloti si stanno divertendo a correre, divertirsi insieme, e questo è il risultato diretto di questo forte spirito di squadra e delle amicizie fiorite all’interno del team.”



Source link