Giro d’Italia: Simon Yates fuori gara con Covid-19

Giro d’Italia: Simon Yates fuori gara con Covid-19


Simon Yates in sella al Giro d'Italia
Simon Yates era in 21 ° posizione, quasi quattro minuti prima del leader Joao Almeida

Il britannico Simon Yates è fuori dal Giro d’Italia dopo essere risultato positivo al coronavirus.

Il campione della Tirreno-Adriatico non prenderà il via l’ottava tappa del Grand Tour di sabato.

Yates, 28 anni, è stato testato dopo aver “sviluppato sintomi molto lievi” dopo la settima tappa di venerdì, ha detto il suo team Mitchelton-Scott.

Anche il personale del team e i piloti hanno ricevuto test rapidi ed è stato autorizzato a continuare a correre.

Yates, tuttavia, rimarrà in quarantena “dove la squadra può offrire la migliore assistenza possibile”, ha aggiunto Mitchelton-Scott.

“La salute di Simon rimane la nostra principale preoccupazione e, per fortuna, i suoi sintomi rimangono molto lievi e per il resto è in buona salute”, ha detto il medico del team Matteo Beltemacchi.

Yates era al 21 ° posto in gara, a tre minuti e 52 secondi dal leader, Joao Almeida del Portogallo.

Analisi

Matt Warwick, BBC Sport

La vittoria al Giro d’Italia avrebbe dovuto essere uno scontro a fuoco per un corridore britannico. All’arrivo in gara la forma di Yates sembrava leggermente migliore di Geraint Thomas di Ineos Grenadiers.

Dal punto di vista sportivo, è un vero disastro per questa affiatata squadra australiana Mitchelton-Scott il cui obiettivo principale quest’anno era vincere il Giro. E mentre si dice che i sintomi di Yates siano lievi, è il primo pilota a contrarre il coronavirus durante un Grand Tour.

Per gli organizzatori del Giro, RCS, questo è un traguardo indesiderato e un avvertimento. Hanno adottato un approccio simile all’ASO, organizzatori del Tour de France, testando i piloti e lo staff prima della gara e nei giorni di riposo. Ma, sebbene il Tour sia stato visto come un successo, questa è la prova che la “bolla” non è impermeabile e che il Covid-19 è entrato a far parte del gruppo.

Come ha detto lo stesso capo del team di Yates Matt White prima dell’inizio di questa stagione di ciclismo su strada frettolosamente riorganizzata: “Devi avere la testa tra le nuvole se pensi che navigheremo anche se nei prossimi tre mesi e mezzo senza scot “.

Intorno al banner della BBC iPlayerIntorno al piè di pagina di BBC iPlayer



Source link