Fabian Cancellara sul futuro di Ganna, Van Aert, van der Poel – VeloNews.com

Fabian Cancellara sul futuro di Ganna, Van Aert, van der Poel – VeloNews.com


“],” filter “: ” nextExceptions “:” img, blockquote, div “,” nextContainsExceptions “:” img, blockquote “}”>


Esclusiva per i membri

Diventa un membro per sbloccare questa storia e ricevere altri fantastici vantaggi.

Se c’è un uomo ben posizionato per speculare sui classici, è Fabian Cancellara.

La star svizzera in pensione ha collezionato tre vittorie sia al Giro delle Fiandre che alla Parigi-Roubaix, oltre a una vittoria a Milano-Sanremo durante il suo lungo scontro con le classiche con l’archivo Tom Boonen. E quando non era impegnato a farlo, Cancellara era impegnato ad accumulare un bottino di titoli olimpici e mondiali a cronometro che lo hanno contrassegnato come l’esempio assoluto della corsa contro il tempo.

Quindi cosa fa “Spartacus”, ora 39enne e impegnato a gestire un’attività di agenzia di motociclisti, dell’attuale scena dei classici?

VeloNews ha interpretato la superstar svizzera Filippo Ganna, il prodigio italiano che ha dominato in pista e nelle cronometro durante la passata stagione, e ora lo vuole rivolge la sua attenzione ai classici. Come Bradley Wiggins ha detto Eurosport, Ganna è “come un incrocio tra Fabian Cancellara e Ian Stannard?”

E cosa ne pensa Cancellara della rovente rivalità tra Wout van Aert e Mathieu van der Poel? Potrebbe emergere la battaglia tra i due grandi discepoli la prossima grande rivalità seguire il testa a testa tra lui e Tom Boonen?

È ora di guardare nella classica sfera di cristallo di Cancellara.

Filippo Ganna: il ‘Baby Spartacus’ italiano?

Ganna può provare a cronometro e può scalare – ora vuole cavalcare alcune cose difficili. Foto: James Startt

Cancellara: Ha le capacità e sembra un corridore classico, e sono super entusiasta di vederlo sui ciottoli. Potrebbe aver bisogno di un po ‘di esperienza ma chi lo sa, forse non ne ha bisogno? Alaphilippe ha già fatto gare su ciottoli e fatto cose incredibili, almeno fino a quando non è caduto [at the Tour of Flanders].

Ha un grande potenziale, sicuramente. La differenza tra noi è che la mia carriera si è concentrata sulle cronometro sin dall’inizio, mentre Filippo è iniziato in pista. Non conosco il suo programma, ma se non esagera in pista può fare qualsiasi cosa. Al Giro ha vinto tappe in montagna, non solo a cronometro. È abbastanza sorprendente e mostra la capacità di fare di più. Di sicuro questo Giro gli darà una buona base per continuare [form] nella prossima stagione.

Van Aert vs Van der Poel: il nuovo Cancellara vs Boonen?

Van Aert e van der Poel potrebbero essere rivali ancora da tempo. Luc Claessen / Getty Images

Cancellara: Potrebbe essere la prossima grande rivalità come me e Tom, certo. Dipende dalla direzione che scelgono di andare, ovviamente. Ma se van der Poel e Van Aert continuano come sono stati, hanno la capacità di vincere tutti e cinque i monumenti; le loro abilità di guida, il modo in cui Wout sale.

Sono stati grandi rivali. [in cyclocross] da quando sono giovani e potrebbe continuare. È davvero bello per lo sport. Lo sport vive di queste rivalità e questa potrebbe continuare per un po ‘di tempo.



Source link