Emozionante Alaphilippe dedica il titolo mondiale al defunto padre – VeloNews.com

Emozionante Alaphilippe dedica il titolo mondiale al defunto padre – VeloNews.com


“],” filter “: {” nextExceptions “:” img, blockquote, div “,” nextContainsExceptions “:” img, blockquote “}}”>

C’erano lacrime quando Julian Alaphilippe ha conquistato la maglia gialla del Tour de France a Nizza il mese scorso. Ci sono state di nuovo in lacrime questo fine settimana quando il fiammeggiante francese ha preso la maglia iridata di campione del mondo a Imola.

Dopo un anno di montagne russe che ha visto la tragica scomparsa di suo padre Jo, un rigoroso blocco nazionale e la controversa perdita del suo vantaggio al Tour de France a causa di un penalità di tempo, Alaphilippe si è ripreso domenica con un inarrestabile attacco per la conquista del titolo mondiale sulle colline italiane.

“Questa è la mia più grande vittoria, una vittoria che ho promesso a mio padre che un giorno avrei ottenuto”, ha detto domenica Alaphilippe. “Quando sono arrivato da solo al traguardo, non potevo credere che il mio sogno si fosse avverato. L’ambita maglia iridata è la più bella del ciclismo e sapere che la indosserò per dodici mesi mi dà enorme orgoglio “.

Dopo aver tagliato il traguardo con un urlo di emozione, Alaphilippe è crollato debitamente contro le barriere in lacrime esauste ed emotive. Il sentimento ha continuato a fluire mentre il 28enne si è congratulato con i colleghi delle sue squadre nazionali e professionistiche.

Uno di quelli che ha incontrato Alaphilippe nei momenti successivi alla sua vittoria in solitaria è stato il suo boss Deceuninck-Quick-Step Patrick Lefevere.

“Ha reagito in modo molto emotivo – non riusciva a smettere di piangere”, ha detto Lefevere Sporza. “‘Sei fiera di me?’ continuava a chiedere. Certo che lo sono. Non credo di aver visto tanti uomini piangere come oggi, perché tutto il mio staff era qui “.

Alaphilippe ha un palmarès che vanta vittorie monumentali, maglie gialle e tappe del grand tour. Tuttavia, dopo due recenti delusioni nel campionato del mondo, la star di Quick-Step ha descritto il suo titolo mondiale domenica come “la vetta, la gara che ho sognato di più”.

“Nella vita, tutti hanno momenti difficili”, ha detto Alaphilippe dopo la gara. “Devi trovare la forza per rialzarti e andare avanti dopo aver preso i colpi. Ho sempre avuto quella forza in me per continuare, e questo mi ha aiutato oggi. In giorni come oggi, penso alle persone a me vicine, al lavoro della mia squadra, alla perdita di mio padre. Questo è stato un anno strano. “

Alaphilippe cavalcherà il resto di questa stagione senza precedenti e fino al 2021 con la sua nuova maglia iridata.

Mentre il nuovo campione del mondo sta pianificando una corsa sia alle classiche delle Ardenne che al Giro delle Fiandre nel prossimo mese, Alaphilippe potrebbe posticipare la sua prima uscita con la maglia iridata. Nonostante sia in programma a difendere il suo titolo mercoledì alla Flèche Wallonne, Alaphilippe ha detto ieri alla stazione radio francese RMC che potrebbe aver bisogno di più tempo per riprendersi.

“Non credo che sarò in sella alla Flèche Wallonne mercoledì”, ha detto Alaphilippe. “Arriva un po ‘troppo presto e parlo in termini di recupero sia fisico che emotivo. Potrebbe non essere la scelta migliore. “



Source link