Emotivo Mark Cavendish teme la fine della carriera dopo Gent-Wevelgem – VeloNews.com

Emotivo Mark Cavendish teme la fine della carriera dopo Gent-Wevelgem – VeloNews.com


“],” filter “: {” nextExceptions “:” img, blockquote, div “,” nextContainsExceptions “:” img, blockquote “}}”>

Super velocista veterano Mark Cavendish ha paura di aver corso la sua ultima gara.

Parlando con l’emittente belga Sporza dopo aver messo in scena uno spettacolo di battaglia a Gent-Wevelgem domenica, il 35enne ha sbottato: “È stata forse l’ultima gara della mia carriera”.

Con Cavendish che lottava per trattenere le lacrime, l’intervistatore ha chiesto conferma: “Pensi davvero che questa sia la tua ultima gara?”

“Forse sì,” rispose l’uomo Manx prima di allontanarsi, visibilmente sconvolto.

L’incertezza turbina sul futuro di Cavendish in Bahrain-McLaren. È senza contratto alla fine della stagione e con la squadra del Bahrein che ha perso il sostegno della McLaren del team Britsh Motorsport nel 2021, il team è ancora in procinto di concludere i contratti dei piloti.

Rapporti recenti suggeriscono che Cavendish potrebbe essere prolungato fino al 2021, ma le lacrime del velocista dopo una dura giornata in Belgio suggeriscono che nulla è ancora certo. Allo stesso modo, Cavendish dovrebbe correre con Scheldeprijs mercoledì, una gara che ha vinto tre volte, incluso nel 2007, una vittoria che ha segnato la più grande vittoria nella sua carriera di allora alle prime armi.

Cavendish ha fatto una prestazione aggressiva domenica al Gent-Wevelgem, saltando nella fuga iniziale e tenendosi duro con il gruppo di testa quando la mossa è stata colta nelle ultime ore di gara prima di finire 74 °, sei minuti sotto il vincitore della gara Mads Pedersen .

La coraggiosa performance sulle strade piovigginose di Gent-Wevelgem ha visto “The Manx Missile” finire bene fuori dai giochi, ma lo ha visto mostrare il coraggio e l’innesto che lo hanno reso uno dei più grandi velocisti di una generazione.

Mentre gli ultimi anni della carriera di Cavendish sono stati oscurati delusione e malattia, può essere fin troppo facile dimenticare la sua forza inarrestabile e la sua astuzia quando è in pompa magna. Durante i suoi anni di punta con HTC-High Road e Omega Pharma-Quick-Step, Cavendish ha raccolto una bacheca di trofei paraurti, tra cui 30 tappe al Tour de France e 15 al Giro d’Italia, una maglia iridata nel 2011 e la vittoria a Milano-Sanremo.





Source link