E se la ghiaia non andasse? La maggior parte dei professionisti ha un piano di riserva: VeloNews.com

E se la ghiaia non andasse?  La maggior parte dei professionisti ha un piano di riserva: VeloNews.com


“],” filter “: ” nextExceptions “:” img, blockquote, div “,” nextContainsExceptions “:” img, blockquote “}”>

Nel mondo del ciclismo, lo scorso anno nessuno è diventato più familiare con il “perno COVID” di ghiaia professionisti.

I ciclisti che si sono dedicati alle gare di ghiaia sono per lo più corsari che si guadagnano da vivere attraverso accordi di sponsorizzazione individuali. Quando le gare di ghiaia sono state effettivamente cancellate nel 2020, quegli atleti dovevano ancora puntare i riflettori sui marchi che li supportavano. Lo hanno fatto in una miriade di modi, dal placcaggio tempi conosciuti più veloci (FKT) per organizzare sfide fai da te Everesting. A volte, è stato girato un film sullo sforzo.

Relazionato:

Con le gare di ghiaia ancora in sospeso per il 2021, VeloNews contattato alcuni dei corsari di ghiaia per vedere come si stanno avvicinando a un’altra potenziale stagione di pivot; fortunatamente, questo arriva con molti più avvertimenti del precedente.

Pronto a ruotare

La scorsa estate è stata la prima volta in 12 anni Alison Tetrick ricorda di essere a casa a giugno.

Sebbene abbia richiesto un cambiamento di pensiero e un sano grado di lasciarsi andare, l’ex professionista del WorldTour ha detto che non avrebbe cambiato l’estate a casa per niente. Cosa preferirebbe vedere se la ghiaia non andasse nel 2021?

“Se potessi farlo in modo diverso, sarebbe prendere decisioni prima, indipendentemente dal fatto che sia o meno un evento per quell’evento”, ha detto VeloNews. “Allora potresti programmare qualcos’altro o trovare il tempo per qualcos’altro che è una priorità che hai messo nel dimenticatoio. Questo era ciò che era difficile. “

Sebbene Tetrick non sia la sola a sperare che le cancellazioni arrivino prima, non è nemmeno seduta ad aspettare che le razze scompaiano prima di fare altri piani. In effetti, abbiamo già visto una delle prime gare marquee della stagione, The Mid South, diventa virtuale per 2o21. Mentre la serie di cancellazioni della scorsa estate ha colto i motociclisti alla sprovvista, questa volta sono meglio preparati.

Amity Rockwell, relativamente nuova nella scena gravel che ha vinto il DK (ora Unbound Gravel), stava pianificando di abbassare la testa e correre fino al 2020. Ha detto che parte della sua lotta nel pivot era che inizialmente le gare non erano state cancellate, ma solo spinte più avanti nel calendario.

“Questo ha davvero messo un freno alla creazione di soluzioni reali a qualsiasi cosa”, ha detto. “Tutto è stato semplicemente rimandato, quindi nessuno di noi aveva davvero bisogno di trovare idee brillanti o angoli di marketing fino a quando non fosse troppo tardi. Ho scoperto che l’impostazione per la prossima stagione che i marchi sono ottimisti riguardo alle corse e allo stesso tempo mi è stato chiesto di presentare non solo un calendario di gare ma idee per progetti e cose a cui sono interessato, davvero, un pozzo- piattaforma arrotondata per parlare di ciclismo. “

La maggior parte dei marchi ha continuato a giurare fedeltà ai propri atleti di ghiaia nonostante la chiusura delle gare nel 2020. Pete Stetina, che ha raccontato le sue (mis) avventure del 2020 in VeloNewsColonna Groad Trip ha annunciato che tutti i suoi sponsor avevano firmato di nuovo per il 2021. Stetina è stato uno dei pochi professionisti che hanno partecipato alle due gare più importanti dell’anno – The Mid South a marzo e BWR Cedar City a ottobre – ma probabilmente era tutto quello che ha fatto in mezzo (come impostare un nuovo file FKT sul White Rim Trail) che li teneva agganciati.

Stetina al Belgian Waffle Ride Cedar City del 2020. Foto: Jake Orness

FKT e fai da te

Con le gare primaverili che sembrano sempre più improbabili, è probabile che nei prossimi mesi ci sarà un’altra resa dei conti fuori Moab, Utah. Mentre Stetina ha attualmente la fibbia della cintura del vincitore per l’FKT sul White Rim Trail di 100 miglia, il mountain biker professionista Keegan Swenson ha detto che lo vorrebbe indietro. Non c’è dubbio nella mia mente che Lachlan Morton è interessato anche lui.

In assenza di gare gravel (e anche carenza di gare MTB), Gli FKT si sono trasformati in una cosa nel 2020. Anche se gli eventi torneranno nel 2021, molti atleti affermano che tenteranno comunque di stabilire i tempi più veloci conosciuti su percorsi familiari. Rockwell, il cui FKT sul bordo bianco è stato rovesciato pochi giorni dopo averlo impostato all’inizio di ottobre, vuole un altro tentativo, così come Jess Cerra, che sarà corsaro con la squadra della Scuderia Pinarello nel 2021.

Tuttavia, le sfide personali non sono l’unico modo in cui i professionisti della ghiaia stanno riempiendo gli spazi vuoti intorno alle corse nel 2021. Anche se Ted King ha anche stabilito un FKT nel 2020 (sulla rotta dell’Arkansas High Country), ha detto che gli piacerebbe vedere la partecipazione a il suo DIYgravel serie continuano a crescere.

“Ero entusiasta del supporto e della partecipazione da tutto il mondo a DIYgravel, che era un programma di eventi modificato dal mio calendario originariamente pianificato”, ha detto. “Più di 3.000 persone si sono iscritte e l’hashtag #DIYgravel si è guadagnato un sacco di utilizzo online.”

Tetrick ha anche lanciato un progetto nel 2020 che non ha intenzione di abbandonare, anche se le corse torneranno quest’anno. Sotto l’egida di Saga Ventures, la scorsa estate Tetrick ha venduto “bandane con uno scopo” e il denaro raccolto è stato incanalato in borse di studio per i giovani della California settentrionale per partecipare a programmi di ciclismo.

“Volevo davvero fare qualcosa con uno scopo e restituire a questa comunità che amo così tanto”, ha detto Tetrick. ” Abbiamo già assicurato due borse di studio per un’intera stagione di corse e tutoraggio per giovani donne. In attesa di vedere se si svolgeranno gli sport giovanili, stiamo anche ottenendo attrezzature e abbigliamento per i corridori “.

Cerra è un altro corridore di ghiaia che ha “ restituito ” nella sua lista di obiettivi 2021. Il ciclista del Montana prevede di ospitare cliniche bimestrali gratuite incentrate sul ciclismo per motocicliste che identificano le donne a Whitefish. Chef prima di diventare ciclista professionista, Cerra continuerà a concentrarsi anche su JoJé Bar, la sua azienda di nutrizione sportiva.

“Sta crescendo”, ha detto, “ed è divertente come quando le corse sono andate via lo scorso anno mi sono ritrovata a lavorare più duramente che mai.”

I corsari di ghiaia non sono estranei al duro lavoro; infatti, correre è la parte facile. Quindi, che questo sia l’anno del Piano A o del Piano B, i fan avranno una sorpresa.



Source link