Crankworx Whistler: primo giro sull’eMTB 4060 Z LT XT di SCOR

Crankworx Whistler: primo giro sull’eMTB 4060 Z LT XT di SCOR


Cosa succede quando non sei un pilota, ma lavori per un’azienda specializzata in bici da corsa? Bene, se tutto va bene, inizi a creare prototipi che vorresti guidare e i tuoi capi ti lasciano produrre! Questa è la storia di SCOR, un nuovo marchio nato da un piccolo gruppo di ingegneri che lavorano per BMC. Quando alcune persone che la pensano allo stesso modo hanno tagliato e incollato alcuni telai per offrire molto più viaggi rispetto alle biciclette di BMC, la società ha detto di provarci, ma di dare loro un nuovo marchio.

Bikerumor ha verificato l’iniziale di SCOR scaletta di modelli e il loro biciclette per bambini, ma a Crankworx Whistler ho avuto la possibilità di fare un giro con una delle loro eMTB. Sono salito sul loro 4060 Z LT XT per un lungo giro intorno alla Blackcomb Mountain, che offre salite ripide e discese molto tecniche.

SCOR 4060 Z LT XT – Specifiche principali:

SCOR 4060 Z LT XT, lato guida

Prima di entrare nel modo in cui lo SCOR ha guidato, esaminiamo le specifiche di base della bici. Il 4060 Z LT è l’opzione a corsa lunga della gamma SCOR, quindi ha un’escursione posteriore di 160 mm e una forcella da 170 mm. Il collegamento è un design del punto di articolazione virtuale (che per la cronaca era in fase di sviluppo prima che Santa Cruz rilasciasse la sua ultima sospensione VPP a collegamento inferiore). Il telaio è interamente in carbonio anteriore e posteriore e la bici completa ha un peso impressionante per un’eMTB a 49,6 libbre, soprattutto data la sua grande batteria e le ruote in alluminio.

La bici che ho guidato aveva il kit di costruzione XT, ma in base alla mia esperienza di un giro manterrò questo articolo incentrato sul telaio, sulle sospensioni e sul sistema di trasmissione. Per affrontarlo rapidamente, non ho avuto problemi meccanici con nulla durante il mio giro di prova.

Carta geografica SCOR 4060 LT

*Si prega di notare che questo è il grafico geografico per il 4060 LT non elettrico (uno che mostra tutte le taglie non era disponibile per le Z eMTB). L’unica differenza è che i foderi orizzontali dell’eMTB sono 435 mm. Clicca per ingrandire.

La prima cosa da notare sulla geometria è che le eMTB di SCOR condividono gli stessi angoli e dimensioni dei loro modelli non elettrici (ad eccezione dei foderi orizzontali più lunghi di 3 mm). Sopra c’è il grafico geografico completo per il 4060 LT. Stavo guidando un telaio medio e le sue cifre chiave includono un angolo del tubo sterzo di 63,8° e un angolo effettivo del tubo sella di 77,9°. La portata è di 459 mm e SCOR ha ottenuto alcuni foderi orizzontali eMTB molto corti che arrivano a soli 435 mm (tutte le dimensioni del telaio). Il mantra del design di SCOR era quello di creare biciclette divertenti da guidare, piuttosto che biciclette da corsa incentrate sulle prestazioni. Le loro figure geometriche lo esemplificano, essendo adeguatamente aggiornate ma non estremizzando in nessuna direzione.

Impressioni di guida:

SCOR 4060 Z LT XT, motore Shimano EP8

Poiché la maggior parte delle pedalate inizia con una salita, iniziamo parlando di come la 4060 Z va in salita. Insomma, grazie al motore Shimano EP8 si sale abbastanza facilmente! Sono impressionato da quanta potenza emette l’EP8, dato che ho guidato ebike con specifiche più impressionanti ma non sento che l’EP8 manchi di potenza. La nostra corsa è entrata subito in ripide salite e, per testare bene la batteria, sono passato direttamente alla modalità Boost. Dopo aver sparato su Blackcomb Mountain a un ritmo da “ridere a crepapelle”, non riesco a immaginare che una scia normale possa sfidare la potenza dell’EP8.

SCOR 4060 Z LT XT, batteria da 720 Wh

SCOR ha optato per una grande batteria da 720 Wh per le sue eMTB e ti porterà abbastanza lontano. Abbiamo guidato per almeno tre ore, coperto molto dislivello e non ho nemmeno scaricato la batteria a metà. Sono un ciclista leggero, ma non ero timido nell’usare la modalità Boost per la maggior parte di questa corsa, scendendo a Trail solo alcune volte su brevi traversate o salite più dolci. La batteria viene rilasciata con una chiave a brugola da 4 mm per la sostituzione o la manutenzione del cavo, ma come ci si aspetterebbe si carica nel telaio.

SCOR 4060 Z LT XT, arrampicata in gruppo

Per quanto riguarda la geometria, sono alto 5’10” e il 4060 Z LT rientra nella mia zona di comfort. Sono abbastanza contento dei raggi tra 455-465 mm e questa bici è proprio nel mezzo. Questo dà un avantreno spazioso, ma non ti allunga troppo consentendo una posizione di guida comoda e una certa mobilità del corpo sulla bici. I foderi orizzontali sono super corti per una bici elettrica, cosa che i designer di SCOR hanno ammesso possono sacrificare un po’ di trazione sulle salite più ripide, ma mantengono la bici agile sul sentiero. Questo è un altro esempio di come queste bici siano state costruite per il ciclista medio, non per un pilota professionista.

In salita, non ho avuto problemi a dare potenza ai pedali con il montante del sedile ripido della bici e la lunghezza dell’avantreno era sufficiente per centrare bene il mio peso corporeo tra le ruote. Nonostante il retrotreno tozzo non ricordo di essere andato in testacoda in nessun momento, anche quando la salita si è fatta radicata e tecnica. Non mi dispiace angoli di sterzata piuttosto lenti per l’arrampicata, ma se questa non è la tua tazza di tè potresti trovare il 4060 Z LT un po’ floscio davanti. Con un’altezza del movimento centrale di 348 mm, la bici va abbastanza bassa ma non credo di aver taggato un pedale da nessuna parte durante il mio giro di prova.

Sospensione:

SCOR 4060 Z LT XT, leveraggio

Ho chiesto all’ingegnere di mountain bike di SCOR Mariano come mette a punto un leveraggio delle sospensioni per un ciclista ricreativo piuttosto che per un pilota professionista, e quello che mi ha detto è stato diverso da quello che mi sarei aspettato. I corridori di MTB professionisti di solito hanno le sospensioni molto rigide e le loro bici non perdonano. Il collegamento di SCOR è stato messo a punto per essere più flessibile nella corsa iniziale e avere meno anti-squat rispetto alla bici da corsa. Ciò significa fondamentalmente che la bici offre una guida più morbida e confortevole e l’anti-squat ridotto significa che puoi comprimere la bici per pompare giocosamente i rulli e saltare fuori dagli angoli o dai salti.

Sulle salite ho scoperto che il collegamento di SCOR ha fatto un ottimo lavoro rimanendo più in alto nella sua corsa e mantenendo al minimo il movimento del pedale, anche con l’ammortizzatore lasciato completamente aperto. Sono salito con l’ammortizzatore aperto e ho goduto di una solida trazione su strade antincendio e sezioni singletrack. Sebbene sia difficile valutare l’efficienza su una bici a motore, ho sentito che il collegamento era abbastanza buono nell’ignorare gli input del pedale.

SCOR 4060 Z LT XT, maglie, chiudi

Questi collegamenti sembrano forti e rigidi e il 4060 Z LT ha offerto una guida piuttosto solida.

In discesa, il collegamento del punto di articolazione virtuale ha funzionato bene nell’arrotondare colpi grandi e piccoli, divorando facilmente rocce e radici aguzze. Mentre una bici da 50 libbre non salterà mai come una bici da 32 libbre, ho fatto del mio meglio per saltare e saltare tutto ciò che potevo e ho scoperto che SCOR offriva una corsa abbastanza vivace. Ho anche notato che il telaio è piuttosto rigido e la bici ha arato dritto piuttosto che contorcersi attraverso discese tecniche difficili.

Con un solo giro, questo è tutto ciò che posso dirti su come si sente il 4060 Z LT sul sentiero. Il 4060 Z LT XT è venduto al dettaglio per € 8299,00 e viene fornito solo nel colore viola visto qui.

Ma aspetta, c’è di più! Di seguito ho incluso alcune fantastiche funzionalità di finitura offerte da SCOR sulle loro biciclette.

I dettagli unici di SCOR:

SCOR 4060 Z LT XT, protezione foderi orizzontali

Un occhio acuto potrebbe notare qualcosa di interessante nella protezione del fodero orizzontale di SCOR; ha la forma di una linea di salto! In effetti, questo design è un tributo a un percorso di salto che il loro ingegnere MTB Mariano ha apprezzato così tanto da spingerlo a muoversi in modo da poterlo distruggere in qualsiasi momento.

SCOR 4060 Z LT XT, vano portaoggetti

In un precedente articolo abbiamo menzionato il vano portaoggetti dei modelli non elettrici, ma non avevamo una foto. Nascosto sotto la protezione del telaio, lo scomparto ospita un gancio del deragliatore di scorta, può contenere un multiutensile e i piccoli fori sui lati possono contenere maglie rapide per la riparazione della catena.

SCOR 4060 Z LT XT, decalcomanie telaio

SCOR ha mantenuto il marchio piuttosto sottile sulle sue biciclette, ma ti invitano a dare loro un tocco di colore o un’estetica accattivante. I clienti possono acquistare i kit di decalcomanie per la protezione del telaio Slicy con le loro biciclette e scegliere tra design prefabbricati o personalizzare completamente i modelli forniti con la propria grafica.

scor-mtb.com



Source link