Colonna Dr Hutch: Niente rivitalizza un ciclista stanco come il clic di nuove tacchette

Colonna Dr Hutch: Niente rivitalizza un ciclista stanco come il clic di nuove tacchette


Se, solo supponiamo, la gioia che provi dal ciclismo iniziasse a diminuire un po ‘, cosa faresti? Può succedere occasionalmente. Senti solo che l’intera cosa ha bisogno di un po ‘di calcio per farla brillare di nuovo.

Come veri ciclisti, il modo in cui dovremmo affrontarlo è attraverso il ciclismo “più”. Prova un percorso diverso, forse. Scambia i tuoi compagni di viaggio con altri il cui aneddoto sul presunto battere Chris Froome in qualche prova a tempo da qualche parte non hai già sentito. Oppure prova un nuovo programma di allenamento o un nuovo obiettivo di gara.

Oppure possiamo semplicemente fare quello che sappiamo di voler fare, ovvero fare la spesa. Acquista qualcosa che aumenterà l’eccitazione, migliorerà le prestazioni, ti renderà un pilota più esperto. (O, più precisamente, farti sembrare un pilota più esperto.) Un nuovo giocattolo. È una soluzione istantanea e aiuta anche l’economia della bicicletta così è fondamentalmente una donazione di beneficenza.

La domanda è: cosa? Ti dirò quello che mi compro come un piccolo regalo e non riderai di me. Sono tacchetti per i pedali. Un bel nuovo paio di tacchette, che scattano con un soddisfacente “clunk”, si sentono al sicuro, non oscillano e si disinnestano con un secco “schiocco”. C’è anche qualcosa di soddisfacente nell’adattarli alle suole delle scarpe con bulloni lucidi. Per i soldi non c’è niente da battere.

Confrontalo con l’acquisto di una nuova bicicletta. Non ha senso farlo adesso, ovviamente, devi aspettare fino alla primavera prima di poterlo guidare – o se lo compri ora e prometti a te stesso che aspetterai finché il fango si ferma, non lo farai. Quindi probabilmente per ben più di 1.000 sterline tutto ciò che avrai comprato da solo è colpa e auto-recriminazione e una bicicletta ricoperta di fango, proprio come la tua vecchia.

>>> Leggi la colonna del dottor Hutch ogni settimana iscrivendoti a Ciclismo settimanale

Anche se aspetti la primavera, sono al massimo circa 10 giri prima che non sia “la tua nuova bici” e solo “la tua bici”. È un valore migliore rispetto, diciamo, a 100 paia di nuove tacchette?

Non è nemmeno come se gli effettivi vantaggi in termini di prestazioni di una nuova bici siano così eccitanti: non sai davvero fino a quando non la porti a una gara se ha davvero fatto la differenza o meno. L’eccitazione di Schrödinger non è affatto eccitazione. Ai tempi in cui l’unica metrica delle prestazioni di una bici a cui qualcuno importava era il peso, potevi almeno prenderla in braccio ed emettere un piccolo sussulto di piacere. Non funziona così bene con resistenza aerodinamica, rigidità e grado di fibra di carbonio.

Il bello di un nuovo giocattolo è che non si tratta di prestazioni, ma di percezione. Ciò che conta è che sia diverso. Bel nastro manubrio nuovo, applicato con cura, sembra molto più veloce di una nuova bici. I nuovi occhiali da sole sono quasi altrettanto emozionanti. E nel cuore dell’inverno, ti prometto che non c’è quasi nulla che possa eguagliare la meraviglia che afferma la vita di un nuovo paio di guanti. Sono le cose che tocchi e senti che fanno la differenza.

Se devi semplicemente spendere soldi, acquista un computer da bicicletta – un po ‘più costoso, ma l’unico grande vantaggio di questi è che non hai nemmeno bisogno di andare in bicicletta per giocarci. Puoi sederti sul divano a riordinare gli schermi e passare ogni sera letteralmente per settimane cercando di farlo accoppiare con il tuo telefono.

L’assoluta superficialità di questo mi preoccupa un po ‘. Nuovi giocattoli, per molto di noi, lavorano in modo imbarazzante come motivatori, quando in realtà dovremmo essere al di sopra di queste cose. Un giorno forse diventeremo il tipo di persone che sappiamo di dover essere. Nel frattempo, comprati delle nuove tacchette. Non ve ne pentirete.

Come … ignorare un rumore

(Lionel Bonaventure / AFP / GettyImages)

L’argomento di discussione più comune sui social media in bicicletta gruppi (diverso da “Dovrei acquistare un nuova bici? ” “Sì!”) È rumori divertenti.

Di solito dal movimento centrale, spesso quando si è fuori sella. O a volte una volta per giro di pedale. O totalmente casuale.

Molti sono i ciclisti che si sono spinti alla certificazione clinica cercando di rintracciare queste cose. Non aiuta che le biciclette siano ventriloqui esperti – quel rumore dal movimento centrale è probabilmente un binario della sella sciolto, o un rumore di qualcuno la bici di qualcun altro.

L’altra soluzione è ignorarlo. Pochissimi rumori fastidiosi stanno a significare qualcosa di molto profondo – se fossero qualcosa di serio non sarebbe il rumore che sarebbe la tua prima preoccupazione.

>>> Ciclismo settimanale è disponibile sul tuo smartphone, tablet e desktop

In generale, bastano solo un paio di giri di discreta lunghezza per sintonizzare la maggior parte dei rumori: come un orologio che ticchetta o il ronzio di un condizionatore d’aria diventa parte dello sfondo, quindi svanisce. Puoi dire che l’hai imparato se guidi con qualcun altro, e loro dicono: “Cos’è quel rumore? È la mia bici o la tua? ” e onestamente pensi che sia loro perché, anche se puoi sentirlo quando lo menzionano, è un rumore che sei sicuro di non aver mai sentito prima.

Il felice risultato di ciò sarà che non solo la tua moto ha “smesso” di fare rumore, ma il tuo amico sarà sveglio metà della notte con le chiavi a brugola cercando di aggiustarlo.

Caro Doc

Scrivo per confessare qualcosa del mio passato. Molti anni fa, quando una ruota standard aveva 32 raggi e una ruota da corsa aveva 26 raggi, decisi che ne avevo bisogno aggiornare.

Purtroppo, da adolescente negli anni ’70, non potevo permettermelo. Così ho avuto la brillante idea di adattare le ruote che avevo già. Ho deciso di rimuovere ogni quarto raggio, il che, a forza di aritmetica elementare, ridurrebbe il numero di raggi da 32 a 26.

Quello che non ho capito fino a poco troppo tardi è stato che, naturalmente, ogni quarto raggio si trova dallo stesso lato della ruota.

Tuo, Alec Tibbs, via e-mail

Iscritti ho letto tutte e quattro le colonne del dottor Hutch questo mese … ecco cosa ti sei perso

L’imprevedibilità è la linfa vitale delle corse, ma quando piove sulla tua parata è meglio che ti prepari a cavalcarla

(Getty Images)

La confusione sul giro in bicicletta sconsiderato di Boris è stata rapidamente armata da coloro che avevano un asse da macinare. Plus ça change …

(La strega n. 2. Raffigurazione dei processi alle streghe di Salem di Joseph E. Baker (1837-1914) Pubblicata nel 1892)

Una foratura suscita una generosità di prima classe da parte di un postino di passaggio e suscita un miscuglio di reminiscenze da parte del Doc

(Getty)

Questa colonna è apparsa originariamente nell’edizione cartacea di Cycling Weekly, in vendita in edicole e supermercati, al prezzo di £ 3,25.



Source link