“Clunkers Ride” celebra le biciclette vecchie e usate

“Clunkers Ride” celebra le biciclette vecchie e usate


Un collettivo formato per attirare l’attenzione sull’impatto che il ciclismo ha sull’ambiente sta organizzando un “Clunkers Ride” per incoraggiare la celebrazione delle biciclette vecchie e usate.

Giunto al suo terzo anno, dopo aver preso una pausa nel corso del 2020, il Clunkers Ride organizzato da Shift Cycling Culture si svolgerà dal 1 maggio al 2 maggio.

I singoli organizzatori possono intervenire registrare una corsa, e verrà distribuito un elenco di giostre disponibili per unirsi. Finora l’interesse è stato vario, con corse a Berlino, Torino e Seattle già in cantiere. Naturalmente, tutti gli incontri di gruppo devono essere organizzati in linea con le linee guida Covid locali.

I ciclisti possono scegliere di prendere parte a “qualsiasi moto”, nessuna macchina o pilota verrà allontanato per non essere abbastanza goffo. Tuttavia, l’obiettivo è attirare l’attenzione sulla cultura del consumo a volte presente nel ciclismo scegliendo di guidare biciclette più vecchie, trascorrendo anche un po ‘di tempo a riportare in vita in anticipo una macchina precedentemente non guidabile.

Shift dice: “La cosa principale è stimolare le conversazioni e creare consapevolezza facendo riflettere te e gli altri sull’età della tua attrezzatura e sul modo in cui consumi e tratti ciò che possiedi. Il “nuovo” non è una cosa negativa in sé: è interessante chiedersi se hai davvero bisogno di un sostituto per quello che avevi prima. Era fuori moda o semplicemente fuori moda? E se è rotto: può forse essere riparato o aggiornato? “

Le corse possono essere di qualsiasi distanza, con il periodo di tempo durante la notte dato per aggiungere un po ‘di libertà per l’avventura, se questo è possibile all’interno delle linee guida Covid a livello locale.

Uno dei direttori di Shift Cycling Culture è Erik Bronsvoort, autore di ‘Sostenibilità nel ciclismo: dai guadagni marginali a una rivoluzione circolare. ‘

Anche lui un appassionato ciclista, Bronsvoort ha gettato uno sguardo dettagliato sulla comunità ciclistica e sulla sua tendenza verso un’economia lineare, in cui telai e componenti vengono spesso acquistati, utilizzati per un tempo limitato e quindi scartati anziché essere riutilizzati o ringiovaniti. Questo tema è reso sempre più presente tramite componenti proprietari che non sono sempre disponibili per la vita del telaio che servono.

Per organizzare una corsa o cercare maggiori informazioni, dai un’occhiata a Shift Cycling Culture Pagina Clunkers Ride.



Source link