Cherie Pridham: direttrice sportiva di Israel Start-Up Nation su “aprire la strada” per le donne nel ciclismo

Cherie Pridham: direttrice sportiva di Israel Start-Up Nation su “aprire la strada” per le donne nel ciclismo


Cherie Pridham con un pilota di Raleigh
Cherie Pridham (a destra) era lei stessa una motociclista prima di passare alla dirigenza

Il direttore sportivo di Israel Start-Up Nation Cherie Pridham afferma che la reazione “travolgente” alla sua nomina mostra che ha un ruolo da svolgere nel “fare da apripista” per le donne nel ciclismo maschile.

Ha detto che sta ancora facendo diverse interviste al giorno e ha ricevuto “oltre 1.000” messaggi di sostegno.

“È ancora un po ‘opprimente”, ha detto a Sport Today della BBC World Service.

“Pensavo che la notizia sarebbe stata diffusa per un giorno o due – è stato folle cercare di accettare tutta l’attenzione.

“Ma sto iniziando a realizzare il significato del positivo che mi è stato dato”.

Pridham, 49 anni, è stata una delle prime direttrici sportive in Gran Bretagna con Raleigh e in seguito è diventata proprietaria della squadra.

Ha detto che inizialmente “non aveva pensato molto” ad essere la prima direttrice sportiva femminile di una squadra professionistica maschile perché era abituata a essere “l’unica donna che si muoveva tra i ranghi” sia come giovane motociclista che corre contro ragazzi che nella dirigenza.

“Una manciata di messaggi si sono distinti e uno in particolare da una ragazza spagnola di 14 anni che mi ringrazia per averle aperto le porte, perché il suo sogno è quello di essere un direttore sportivo per la squadra maschile Movistar”, ha aggiunto Pridham.

“Ho ricevuto così tanti messaggi che mi hanno fatto sedere e pensare di avere un ruolo da svolgere in termini di aprire la strada alla prossima generazione e, si spera, rapidamente e vediamo sempre più donne coinvolte in questo sport”.

Il ciclista su strada di maggior successo della Gran Bretagna Chris Froome, che è stato quattro volte vincitore del Tour de France, lo è entrare a far parte di Israel Start-Up Nation (ISN) come team leader la prossima stagione.

Pridham ha detto che deve ancora incontrare Froome, ma non vede l’ora di lavorare con “un professionista consumato” nel suo obiettivo di vincere un quinto titolo del Tour da record l’anno prossimo.

Froome ha lottato per la forma nel 2020 dopo il ritorno da un incidente prima del Tour 2019, in cui ha subito una frattura al femore destro, un gomito fratturato e costole fratturate.

“Stiamo tutti lavorando con lui con molta attenzione e assicurandoci che torni in piena salute e torni al Chris Froome che tutti amiamo e speriamo di poter ottenere un quinto titolo del Tour per lui”, ha detto Pridham.

“Il mio obiettivo personale in questa stagione è quello di entrare nel ritmo del WorldTour e se riuscissi a vincere una gara a un certo punto di questa stagione sarebbe la ciliegina sulla torta”.

Intorno alla BBC - SuoniIntorno al piè di pagina della BBC - Suoni



Source link