Cecilie Uttrup Ludwig cavalca la sicurezza della carriera e si eccita nel 2020 – VeloNews.com

Cecilie Uttrup Ludwig cavalca la sicurezza della carriera e si eccita nel 2020 – VeloNews.com


“],” filter “: {” nextExceptions “:” img, blockquote, div “,” nextContainsExceptions “:” img, blockquote “}}”>

Cecilie Uttrup Ludwig’s ricordo preferito da Giro Rosa è andata bene fuori dal podio e lontana da tutte le salite che ha schiacciato durante la gara. Era da una piccola pizzeria di Motta Montecorvino, la sera della tappa finale della corsa a tappe italiana. La sua compagna di squadra del FDJ Nouvelle-Aquitaine Futuroscope, Evita Muzik, aveva vinto la tappa e la squadra festeggiava intorno al cibo e al vino.

“Per me è stato un po ‘agrodolce perché sono arrivato quarto, ma è stata una serata così bella”, ha detto Uttrup Ludwig VeloNews. “È stata una giornata memorabile per molte ragioni. Evita ha lavorato così duramente ed è una ragazza così talentuosa. Brodie era anche così dannatamente forte. Nella fuga insieme, il modo in cui l’hanno eseguita – Brodie a tutto gas ed Evita [was] andare e crederci e vincere. “

“Tutto il Giro che dicevamo quando arriveremo alla fine avremo la pizza. E lo abbiamo fatto, ed è stata la migliore pizza della mia vita, sul serio, con del buon vino locale. È stato così bello e abbiamo concluso con una nota così positiva. “

Anche se perdere il podio al Giro Rosa per due secondi avrebbe potuto lasciarla frustrata e piena di rimorso, la danese aveva invece molti aspetti positivi su cui concentrarsi: la sua vittoria nella classifica generale delle montagne, la vittoria di tappa del suo compagno di squadra e il fatto che il Giro Rosa è successo affatto.

In effetti, se c’è una cosa che Uttrup Ludwig sa di se stessa, è come essere felice la renda una motociclista migliore.

Felice a casa

Mentre i motociclisti di tutto il mondo hanno dovuto apportare importanti modifiche alle loro vite, sia dentro che fuori dalla bici, durante l’arresto del coronavirus, Uttrup Ludwig afferma di non aver fatto nulla di straordinario in termini di allenamento. Ha lasciato Girona per tornare a casa in Danimarca all’inizio della primavera, dove si è allenata quasi esattamente come sarebbe stata se non ci fosse stata una pandemia.

Quello che ha notato, tuttavia, è stato quanto fosse più facile guadagnare senza il disagio mentale di essere bloccata lontano da amici e familiari durante un periodo così stressante.

“In generale, so solo quanto significa per me come pilota essere felice”, ha detto Uttrup Ludwig. “Per me, mi ha reso felice essere in Danimarca e circondato da familiari e amici. Non potevamo andare al ristorante, ma potevamo fare passeggiate ed essere fuori. Questo ha reso più facile affrontare tutto questo. “

Oltre ad essere a casa con amici e familiari, Uttrup Ludwig ha detto che un altro pezzo molto importante ha tenuto conto della sua capacità di allenarsi senza alcuna interferenza emotiva. Durante la chiusura delle gare, né lei né i suoi compagni di squadra hanno dovuto affrontare interruzioni dei loro stipendi o benefici. Poiché FDJ Nouvelle-Aquitaine Futuroscope è sostenuto dalla lotteria statale, ha finanziamenti che hanno assicurato che i corridori non avrebbero dovuto accettare tagli di stipendio.

“Penso che anche questa sia stata una parte importante [of] perché non sono stato preoccupato durante il periodo COVID “, ha detto Uttrup Ludwig. “Parlando con alcuni dei miei altri concorrenti dove la loro squadra ha sofferto, erano molto preoccupati di avere un lavoro, di essere in grado di pagare i conti. Questo è anche il motivo per cui non sono stato preoccupato e sono stato in grado di concentrare le mie energie sull’allenamento e sull’essere bravo quando è iniziata la stagione, e penso che sia stato abbastanza importante “.

Bene quando è iniziata la stagione

Per chi non conosceva Uttrup Ludwig prima di quest’anno, quando è stata più spesso a capo del gruppo duellando al fianco di leggende come Annemiek van Vleuten e Anna van der Breggen, vale la pena tornare a guardare i momenti salienti (e le interviste post-gara) delle Fiandre l’anno scorso. Lo scorso aprile in Belgio, anche Uttrup Ludwig era in testa, lottando con van Vleuten e l’eventuale vincitrice Marta Bastianelli.

Dopo essere arrivata terza nello sprint a Oudenaarde, Uttrup Ludwig era tipicamente entusiasta e pochi minuti dopo ha dato il suo ormai iconico “Let’s. Mettere. Il. Martello. Giù!” colloquio.

Eppure, parlando dei suoi successi quest’anno – una vittoria al Giro dell’Emilia, 4a al Giro Rosa, 8a ai mondiali e 2a alla Fleche Wallone – Uttrup Ludwig è più temperato.

“Sento che ogni anno sto migliorando e sento che ho ancora alcune cose da imparare, ma sento che sto progredendo lentamente di anno in anno”, ha detto. “Mi sento come se avessi fatto un altro passo dall’anno scorso. Spero di poter fare anche un altro grande passo, andare per un’altra grande vittoria, questo è l’obiettivo. “

Forse è la combinazione di entusiasmo, pazienza e determinazione che ha portato Uttrup Ludwig a una distanza impressionante da così tante vittorie del WorldTour.

Con solo due gare importanti rimaste in calendario e la pandemia di coronavirus ancora molto importante, Uttrup Ludwig ha detto di vedere molte menti e corpi stanchi nel gruppo. Tuttavia, la bassa stagione non è ancora entrata nella sua mente. In un anno in cui tutti hanno fatto un giro in ogni gara come se fosse l’ultima, il pilota 25enne non ha ancora accettato che abbastanza presto, l’ultima arriverà. Fino ad allora, ci sono le Fiandre con cui confrontarsi.

“È una delle mie gare preferite in calendario”, ha detto. “Andrò là fuori e mi divertirò, ne sono sicuro.”

Ma sappiamo cosa significa veramente: domenica Uttrup Ludwig metterà giù il martello.



Source link