Cavalieri NTT in movimento, Navardauskas si ritira: Daily News Digest

Cavalieri NTT in movimento, Navardauskas si ritira: Daily News Digest


(Vuoi che il Daily News Digest venga recapitato direttamente nella tua casella di posta? Ecco il file Iscriviti.)

Ciao di nuovo, lettori di CyclingTips,

Mentre ci avviciniamo nel fine settimana, i titoli del ciclismo continuano a presentare un po ‘più di notizie sui trasferimenti di quanto potresti aspettarti normalmente da novembre. Questa volta, sono due piloti del team NTT diretti a due squadre diverse per il 2021, insieme alle altre storie della giornata.

Continua a leggere per saperne di più …

Dane Cash e Abby Mickey


Cosa c’è di nuovo

| Louis Meintjes firma per Circus-Wanty Gobert

Louis Meintjes si unirà al Circus-Wanty Gobert la prossima stagione, ha annunciato la squadra belga giovedì. Il 28enne sudafricano è stato con NTT dal 2018 in quello che è il suo secondo periodo con l’organizzazione dopo essere diventato professionista con il team MTN-Qhubeka nel 2013.

Meintjes, due volte tra i primi 10 classificati al Tour de France, rappresenta un grande passo avanti nel reparto piloti GC per Circus-Wanty Gobert mentre si prepara per un aggiornamento previsto allo status WorldTour la prossima stagione. La squadra di seconda divisione di lunga data ha acquisito la licenza WorldTour di CCC e ha presentato domanda per entrare nella massima divisione del ciclismo nel 2021.

“Aggiungendo Louis Meintjes alla nostra squadra, rafforziamo la nostra squadra per le gare di montagna del World Tour”, ha detto Aike Visbeek, direttore delle prestazioni del Circus-Wanty Gobert.

“Ha già dimostrato le sue capacità finendo due volte nella top 10 del Tour de France. Siamo convinti che la sua carriera possa continuare a crescere con Circus-Wanty Gobert. Louis ha raggiunto un’età matura e questo nuovo ambiente ambizioso in piena crescita lo motiverà a salire di livello. Stabiliremo un programma adatto a lui, incentrato sulle gare a tappe del World Tour di montagna come il Tour de Romandie, il Critérium du Dauphiné o il Tour de France “.

| Ben King è diretto al Rally

A partire da NTT alla fine della stagione ci sarà anche Ben King, che ha firmato per partecipare al Rally nel 2021. Per King, la mossa è un ritorno a un’organizzazione per cui ha corso nel 2008, quando era il team Kelly Benefit Strategies-Medifast.

Da allora, King è diventato un professionista esperto del WorldTour, con un palmares che include un paio di vittorie di tappa alla Vuelta a España che ha ottenuto nel 2018. Porterà quell’esperienza a un team di Rally che sta continuando il suo sforzo per espandere il proprio profilo internazionale.

“Adoro la visione della squadra, la direzione che ha preso per il decennio in cui sono stato via”, ha detto King. “È entusiasmante farne parte, si spera di avere un’influenza sull’ulteriore crescita della squadra. Con l’arrivo anche di Joey Rosskopf e dei risultati che la squadra ha ottenuto con Gavin Mannion e Keegan Swirbul alla fine della stagione, sono entusiasta di entrare in quell’ambiente “.

| Rapporto: la federazione ciclistica olandese non ha pubblicizzato il doping positivo nel 2011

Secondo Wielerflits, la federazione ciclistica olandese (la Royal Dutch Cycling Union o KNWU) ha nascosto il doping positivo di un ciclista nel 2011. Il ciclista, che ha parlato con Wielerflits ma la cui identità non è stata pubblicata, è risultato positivo all’EPO nel maggio di quell’anno, si ritirò subito dopo aver restituito il risultato positivo e ricevette un divieto, ma la questione non fu resa pubblica. Wielerflits riferisce che il pilota in questione ha detto che stava attraversando difficoltà personali al momento dell’incidente e ha chiesto che il test positivo non fosse pubblicizzato.

Per ora, non è chiaro se l’UCI o la WADA siano state informate del test positivo come richiesto per le violazioni delle regole antidoping.

| Ramunas Navardauskas si ritira

Ramunas Navardauskas, che ha corso per il team Nippo Delko One Provence nelle ultime due stagioni, si sta allontanando dal ciclismo professionistico.

In un’intervista con La Provence, il versatile lituano ha espresso frustrazione per gli ultimi quattro anni della sua carriera. È stato un ottovolante per il sette volte campione nazionale lituano da quando gli è stata diagnosticata un’aritmia cardiaca nel 2017. All’epoca, Navardauskas stava correndo per il Bahrain-Merida, fresco di un periodo di sei anni con varie iterazioni dell’organizzazione Slipstream Sports che da allora è diventato il team EF.

I problemi di salute combinati con quelli della sua attuale squadra finanziario e le lotte etiche possono essere una ragione per cui Navardauskas lo chiama, ma alla fine, semplicemente non si sta più divertendo a correre con la sua bici. “Stavo combattendo contro me stesso. Tutto questo back-to-back, ho bisogno di riposare, prendere la vita con più calma, dimenticarmi un po ‘di andare in bicicletta “, ha detto Navardauskas a La Provence. “Forse me ne pentirò tra qualche anno, ma in questo momento ne ho avuto abbastanza. Voglio solo vivere facilmente. “

Nel corso dei suoi 10 anni di carriera, Navardauskas ha ottenuto risultati davvero impressionanti, tra cui una vittoria di tappa al Giro d’Italia e al Tour de France. È stato anche terzo nella gara su strada dei Campionati del Mondo 2015 a Richmond dietro Peter Sagan e Michael Matthews.

“Quando ero junior, non pensavo di diventare un professionista, ma alla fine ho avuto una grande carriera durata 10 anni”, ha detto. “Ho ottenuto delle belle vittorie. È stata una grande avventura. “

| Immagini in movimento

Come tanti di noi, il pilota australiano Cyrus Monk sta trovando modi interessanti per tenersi occupato in questo momento, e consigliamo vivamente di dare un’occhiata ad alcuni dei suoi ottimi lavori musicali.

Nel caso te lo fossi perso

| Zwift bandisce due corridori dalle gare migliori per aver falsificato i dati

A Lizi Duncombe e Shanni Berger è stato vietato di partecipare a qualsiasi evento Zwift Eventi di sport per i prossimi sei mesi.

| Recensione a lungo termine delle ruote da ghiaia DT Swiss 1600 Spline 25: il punto debole

“Non sono le più leggere, le più aerodinamiche, le più economiche o le migliori in assoluto. Ma questa è ancora l’unica ruota di ghiaia che la maggior parte di noi vorrà o di cui avrà bisogno. ” – James Huang

| Podcast Nerd Alert: il quinto elemento: il magnesio mette in scena un ritorno

Puoi usare l’olio di jojoba come lubrificante per catene? Quanto è grande il magnesio? Scoprilo su questa settimana Podcast Nerd Alert!


L’immagine in primo piano di oggi proviene da Cor Vos. È una foto di una gara del 1984 e tutti e tre i podi della giornata sono visibili in questo scatto, ma puoi indovinare quale gara potrebbe essere stata? Suggerimento: quel corridore Skil – Reydel – Sem – Mavic a destra ha vinto due volte nella sua carriera.





Source link