AASQ #134: Dati i pneumatici tassellati, le ruote aero di ghiaia hanno davvero senso?

AASQ #134: Dati i pneumatici tassellati, le ruote aero di ghiaia hanno davvero senso?


Lo sappiamo, non esistono domande stupide. Ma ci sono alcune domande che potresti non voler porre al tuo negozio locale o ai tuoi compagni di guida. AASQ è la nostra serie settimanale in cui arriviamo in fondo alle tue domande, serie o meno. Clicca sul link in fondo al post per inviare la tua domanda.

Questo è abbastanza tempestivo, con l’annuale Dukes Weekender Gravel Enduro che prende il via questo fine settimana ad Aberfoyle, in Scozia. Dato che la maggior parte dei piloti utilizzerà pneumatici con tasselli laterali, saranno preoccupati delle proprietà aerodinamiche dei loro cerchi? Giustamente, questo è ciò che si è chiesto uno dei nostri lettori. Questa settimana, si uniscono a noi gli esperti di ENVE, Fulcrum, HED Cycling e Vittoria, che sono pronti per una discussione sull’argomento. I tuoi contributori sono:

  • Ken Avery, SVP Product Development presso Vittoria Settori Nord America
  • Neil Shirley, responsabile marketing presso ENVE Compositi
  • Andy Tetmeyer, Deposito di conoscenza presso HED Ciclismo

Considerando che le gomme da ghiaia hanno tasselli laterali che deviano il flusso d’aria, i cerchi aerodinamici profondi e i raggi aerodinamici hanno davvero senso nella ghiaia?

Compositi ENVE: Questa è una domanda che riceviamo frequentemente e, per ottenere una risposta più chiara, abbiamo recentemente visitato la galleria del vento con un mix di ruote ENVE che includeva la nostra ruota di ghiaia G23 profonda 25 mm, SES 3.4 AR profonda 39/43 mm e 49/55 mm profondo SES 4.5 AR.

ruote enve ses 3.4 ar aero gravel

ENVE ha recentemente aggiornato il suo SES 3.4 AR set di ruote per ospitare pneumatici da strada più larghi

Abbiamo esaminato l’impatto della larghezza del pneumatico sulle prestazioni aerodinamiche di ogni set di ruote, oltre alla differenza di resistenza aerodinamica tra pneumatici battistrada e pneumatici slick. Tutti i test sono stati eseguiti a 20 mph (la velocità media dei ciclisti più veloci in un evento come Unbound). Stiamo lavorando per raccogliere tutti i dati e abbiamo in programma di rilasciarli nella loro interezza quando sarà pronto, ma quello che sappiamo è che, alla velocità testata, c’è un vantaggio aerodinamico per un cerchio più profondo, anche con uno pneumatico come largo quanto 38 mm installato.

C’è anche un guadagno di 2-3 watt da ottenere con una gomma slick rispetto a una con battistrada. Naturalmente, se dovessi esaminare solo i dati aerodinamici per determinare la migliore configurazione per la ghiaia, potresti facilmente prendere decisioni che alla fine ti ostacolerebbero, come optare per una gomma slick su un percorso tecnico o sciolto.

Profili e specifiche dei cerchi enve serie g g23 e g27

Dai un’occhiata alla recensione di Jason delle ruote ENVE G-Series qui

Oppure, quando si tratta di selezionare le ruote, la ruota G23 appositamente costruita è più leggera, più conforme e offre una protezione superiore contro le schiacciature, tutte cose che possono essere di maggior beneficio rispetto a un’opzione più aerodinamica. Riteniamo che in base alle velocità medie per la maggior parte dei ciclisti gravel, i guadagni aerodinamici siano minimi e prendere decisioni sull’attrezzatura basate esclusivamente su questo porterà a prestazioni scadenti.

Vittoria: Domanda logica. I vantaggi aerodinamici sono generalmente pensati solo nella direzione del movimento, ma spesso possono derivare anche da leggeri venti trasversali, soprattutto perché i percorsi di ghiaia tendono a essere percorsi attraverso campi aperti. Inoltre, a seconda del profilo e della larghezza del cerchio, la forma del pneumatico potrebbe essere ancora piuttosto rotonda, consentendo alla forma aerodinamica del cerchio di essere ancora vantaggiosa.

Ruota di ghiaia Vittoria Elusion

Dai un’occhiata alla recensione di Jason del set di ruote Vittoria Elusion Alloy Gravel qui

Infine, considera che un cerchio con profilo aerodinamico è più profondo e quindi spesso volte più rigido. Ciò può aiutare a mantenere la maneggevolezza e consentire al pneumatico di essere più facile da isolare in termini di deformazione (che influirà quindi su aderenza e cedevolezza).

Ciclismo HED: Sì, i cerchi più profondi e i raggi aerodinamici hanno senso anche con pneumatici più larghi e tassellati. L’esperienza mi dice che vado più veloce sulle ruote aerodinamiche rispetto a quelle poco profonde su pneumatici larghi fino a 42 mm, quindi le ruote Vanquish 6 pro sono ciò che indosso sulla mia bici. Non ho guidato pneumatici più larghi di 42 mm su ghiaia, quindi non posso dirti se c’è un punto di rottura aerodinamico in cui pneumatici e tasselli larghi superano l’aerodinamica del cerchione.

getto d'acqua 6

Oltre all’esperienza aneddotica, noi (HED) abbiamo avuto questa stessa domanda nel 2014, quindi, quando eravamo alla galleria del vento quell’anno, abbiamo fatto un paio di prove per ottenere alcuni dati. La tabella seguente mostra una corsa veloce con la nostra ruota Ardennes Plus e la nostra ruota Jet 6 a 20 mph con uno pneumatico Conti CX da 35 mm. L’Ardenne è profondo 25 mm e il Jet 6 è profondo 60 mm. Entrambi sono 21 mm interni e 25 mm esterni sulla pista “freno”. Il Jet ha misurato una resistenza inferiore. Almeno con un pneumatico un po’ nodoso da 35 mm, l’aerodinamica ha una resistenza sensibilmente inferiore.

I pneumatici hed ardennes plus rispetto al jet 6 conti cx trascinano i dati misurati nella galleria del vento

Prove in galleria del vento. Set di dati a triangolo: Ardennes Plus con pneumatico Conti CX da 35 mm; Set di dati quadrati: Jet 6 con pneumatico Conti CX da 35 mm

Hai una tua domanda? Fai clic qui per utilizzare il modulo Fai una domanda stupida per inviare domande su qualsiasi argomento relativo al ciclismo di tua scelta e faremo in modo che gli esperti rispondano per te!



Source link